1. Spettacolo da non perdere


    Data: 09/01/2021, Categorie: Erotici Racconti Sensazioni Autore: Idraulico1999, Fonte: RaccontiMilu

    Gli uomini delle volte sono come dei ragazzi, perché anche a trent’anni conclusi, nel profondo in realtà non si &egrave altro che ragazzini sempre pronti a giocare, a scherzare e a tuffarsi in assurde, avventate e insensate sfide con tanto d’incitamenti e di provocazioni, come se di anni ne avessero quindici o addirittura anche meno. In seguito ritornano tanto più ragazzi, non appena hanno un paio d’adolescenti attorno alle quali farsi ammirare per cercare di fare bella parvenza, perché con un paio di ragazze attorno all’occorrenza sono disposti, inclini e preparati a tutto pur di non fare cattiva impressione né di sfigurare.
    
    Sì, certamente dei ragazzi, però adorabili, giocherelloni e squisiti, specialmente se la bella figura davanti alle loro donne devono metterla in atto misurando e sfidando le loro angosce e le tribolazioni di maschi senza niente addosso, ma unicamente con la sola arma della loro faccia tosta e del loro arnese eccitato. Un cazzo dritto da esibire e da presentare come uno sfarzoso gioiello, un portento di cui andare fieri con cui fare a gara e da usare per lanciarsi delle sfide. E a forza di sfide e di prove, forse stavolta Berto e Renato hanno anche un po’ esagerato andando fuori misura, eppure anche a trent’anni compiuti da parecchio sono ragazzini e i ragazzi si sa, di scemenze e di stupidate ne fanno da vendere e per nulla se ne pentono.
    
    Noi siamo andati in montagna per sciare, eravamo ospiti a casa di Rosa e di Renato, dal momento che tutto il giorno l’abbiamo vissuto a divertirci e a prendere il sole. Adesso &egrave sera, siamo in pigiama chiusi in casa, poiché &egrave il momento per predisporci a degli sport di tutt’altro tipo. Il riscaldamento &egrave al massimo, il soggiorno &egrave in penombra, mentre il fuoco nel camino scoppietta e crea la giusta atmosfera. Tra un po’ c’infileremo nel letto, però al momento siamo stravaccati tutti e quattro nel divano davanti al fuoco crepitante, dato che &egrave arrivato il momento d’organizzarci e di metterci nello spirito giusto per quello che accadrà: una buona grappa, una canna, un marito in pigiama contro di cui sfregarsi e tante idee porcelle da mettere in atto, per il fatto senza dubbio c’infileremo tutti e quattro nello stesso letto, perché restano soltanto da definire i dettagli: quali incastri stavolta sarà il caso di tentare e quali già troppe volte sperimentati sarà il caso di lasciar perdere? Alla fine, eccitati e invogliati a dovere, decidiamo che &egrave il momento d’iniziare. Un bacio appassionato ai mariti, una carezza dentro ai pantaloni dei loro pigiami, tanto per cominciare, poi un veloce scambio di posto. Un bacio e una carezza molto più proibita al marito dell’altra, ed &egrave subito ora che qualcuno cominci a togliersi qualcosa.
    
    Spetta per prima a Rosa da buona padrona di casa qual &egrave, giacché s’alza e sullo sfondo delle fiamme del camino si sfila la maglietta, si toglie il reggiseno, s’abbassa i pantaloni del pigiama, si fa ammirare per bene e ...
«1234»