1. Mariti Pigri e Donne insoddisfatte


    Data: 15/11/2020, Categorie: Tradimenti Autore: Leotorino, Fonte: EroticiRacconti

    Sono un parrucchiere affermato, ho uno studio in cui opero su appuntamento, con la mia assistente, e questa mattina verrà una ragazza che mi stimola moltissimo sia dal punto di vista intellettivo , sia fisicamente, è bionda, alta circa 1.73, magra, ma sinuosa, si veste molto bene valorizzando il suo fisico, puntualissima alle 10.30 è arrivata, ci scambiamo i soliti convenevoli, ma ai miei occhi non puo' sfuggire che oggi è piu' sexy del solito, ha un elegante tailleur con una camicetta da cui si può ammirare il suo decoltè, io non faccio l'amore con la mia compagna da un mese circa, sarà difficile nascondere le mie emozioni, ma iniziamo, la mia assistente la mette a suo agio e mentre le praticava la manicure, ascoltavo i loro discorsi, entrambe parlavano della frequenza dei loro rapporti con i rispettivi partner, lamentandosene, fra me e me pensavo che sia incredibile che le coppie non diano attenzione ad un aspetto cosi' importante della relazione, come ad esempio la mia compagna, da sempre m'interrogo su come riuscire a aumentare la frequenza dei nostri rapporti.
    
    La mia assistente mi ricorda che a breve dovrà necessariamente assentarsi per il solito giro di commissioni, ci saremmo rivisti il giorno dopo.
    
    Improvvisamente mi ritrovo solo con la mia cliente...
    
    E' davvero bella, la osservo mentre lei è distratta dal suo telefonino, la guardo attraverso lo specchio che entrambi abbiamo di fronte, sono dietro di lei e ho i suoi capelli fra le mie mani, avendo fatto taglio e colore due settimane fa mi dice che vorrebbe solo fare la piega,
    
    ho quindi bisogno di farle fare lo sciampo, prendo quindi un asciugamano leggero ed un grembiule cerato per evitare di farla bagnare, prima però le chiedo di togliere la giacca del tailleur, si alza, sfila la prima manica mentre io la raccolgo, e osservando meglio mi rendo conto che non ha indossato il reggiseno, il capezzolo sfiora un paio di volte il cotone leggero della sua camicia, e immediatamente s'increspa diventando turgido,
    
    la mia pressione sanguigna aumenta improvvisamente, il mio viso credo stia andando a fuoco, grazie a dio non mi sta guardando, contestualmente sento una forte contrazione al pene, che fino ad un secondo fa già barzotto, ora tende decisamente i miei pantaloni, che essendo slim fit, non possono nascondere la mia erezione, mentre cerco di prepararla per lo sciampo, da dietro, mi godo il suo seno, privo di ogni copertura, perchè abbassandosi, non ha pensato che potevo osservare tutto dallo specchio, che tortura... il mio pene continua a pulsare trattenuto dai pantaloni, mentre mi accingo a posizionare meglio il grembiule cerato mi sposto di lato e la sedia non nasconde piu' la mia erezione, il suo sguardo sta puntando direttamente sui pantaloni e improvvisamente il dito indice va posizionarsi sul lato delle sue labbra come se stesse riflettendo...
    
    una goccia di sudore dalla testa percorre tutta la mia guancia,
    
    non capisco se faccia caldo o sono io che mi sto ...
«1234»