1. Cacciatore di belle femmine 13


    Data: 19/05/2024, Categorie: Etero Tue Racconti Autore: Paolo, Fonte: RaccontiErotici.xyz

    Eravamo vicini al Natale e finalmente mia sorella dopo circa due mesi da quella telefonata,era un sabato quando sentii bussare alla porta,aprivo ed era mamma,di sabato non sarebbe venuta da me se non era per altro =che cosa è successo!= le domandai =niente di brutto vestiti dobbiamo andare alla stazione arriva tua sorella tra poco= disse =ma sono appena le quattordici= feci =be ha deciso all'ultimo minuto viene senza il marito per pochi giorni= rispose,in fretta mi preparavo presa l'auto ci volle più per parcheggiare che per arrivare in stazione da casa,al binario giusto poi in attesa ecco arrivare il treno,una volta fermo ci guardammo attorno poi =mamma= sentimmo,ci stava chiamando dal finestrino,scesa una folla di gente mia sorella ci corse incontro abbracciò mamma poi salutando me mancò poco che non ci baciammo sulla bocca tanto era la frenesia di vederci dopo quasi due anni,presa l'auto io alla guida e mamma con sua figlia a parlare un poco di tutto poi mamma =ma allora sapete perché tu non resti incinta?= =si e no il dottore dice che io ho tutto a posto ma sospetta anzi è sicuro dopo questi anni sposati che dipenda da lui scarso di spermatozzoi= le rispose =è come ti avevo detto io allora= fece mamma orgogliosa del suo primo intuito =be basta cambiare cazzo= dissi mentre attento alla guida =sta zitto tu porcone= dissero questo quasi assieme,arrivati e saliti in casa di mamma,posate le poche valige una volta poi in cucina tornarono a parlare del bambino che non riusciva ...
    ... ad avere dal marito =scusa lo so che io non dovrei nemmeno pensarle certe cose ma la attorno uno che magari ti andrebbe di farci una scopatella e ti ingravida non c'è?= fece mamma =mammy lo sai una donna se vuole ne trova di cazzi pronti a scopare e credimi a volte mi sento addosso certi sguardi,ma poi incinta che dico a lui non lo sa ma se sospetta che è perché non è carico di sperma di quelli insomma= disse mia sorella un poco commossa e mamma tanto per troncare il discorso =resti a cena con noi= disse a me =si mammina e se non disturbo domani a pranzo e cena= feci io abbracciadola =non fare lo stupido lo sai qui per te c'è sempre tutto pure la camera in ordine= rispose =è vero non abiti più a casa di mmma da quando ti sei separato= disse mia sorella alzandosi dalla sedia =anch'io ero contraria inizialmente qui ha tutto,però poi ci ho ripensato un uomo come lui ha bisogno di un poco di libertà di privacy= le rispose mamma,un poco era la verità un poco perché sapeva che da me poteva farsi scopare senza problemi,non so cosa aveva in testa mia sorella ma quando disse =ti dispiace se andiamo un attimo da te voglio vedere come vive uno scapolo= =si perché no è qui vicino= risposi =vado un momento in bagno ed andiamo= mi disse =ti dispiace mamma una mezz'ora poi torniamo= e mamma =no perché sei sua sorella è logico avere certe curiosità ma fate i bravi= rispose mamma aveva ben capito cosa poteva avvenire io e lei soli in casa mia.
    Forse quel pensiero lo avevamo tutti e tre,come ...
«123»