1. Cacciatore di belle femmine 9


    Data: 18/05/2024, Categorie: Etero Tue Racconti Autore: Paolo, Fonte: RaccontiErotici.xyz

    Quella domenica pomeriggio con la promessa di lei decisa a fare l'amore con me per la sua prima volta,nonostante mi ero fatto mamna al mattino ero eccitato ed in tiro al pensiero che di li a poco avrei avuto la mia ragazza nuda,a letto disposta a fare l'amore,scopare,verso le sedici bussavano alla porta di casa,era certamente lei pensavo al punto che non mi preoccupai di essere ancora in canottiera e pantalone del pigiama e senza slip, andai ad aprire ed invece non era lei ma una sua amica conosciuta tempo prima incontrata una sera per caso mentre lei scendeva dalla mia 127 sul momento restai sorpreso =come mai tu qui aspettavo la mia ragazza e tua amica= dissi =lo so appunto sono qui,posso entrare= fece lei ed entrata nel mio piccolo ingresso =mi ha chiesto lei di venire da te per avvisarti che oggi non può venire sua madre non si è sentita bene perciò lei non si sente di lasciarla= disse,la vidi un poco affannata =vieni siediti,vuoi un poco di acqua= le chiesi =si grazie= rispose,io in cucina,lei di la in camera quando la raggiungi con un bicchiere di acqua fresca la trovai seduta nel letto,le diedi il bicchiere,bevve poi =grazie scusami a volte mi capita,ma sto bene= mi sedetti accanto =non ho capito perché non è voluta venire lei a dirtelo ha anche una sorella poteva benissimo lasciare lei con la madre= ...
    ... disse =forse ha altre ragioni= feci io poi lei fece una battuta come dire cosa vede in te o altra che non ricordo ma come facesse intendere che se volevo potevo incontrarla fuori ricordo bene però che una volta in piedi davanti al letto io accostato a lei e contro il suo corpo le dissi =senti un po perché= ero in tiro pensando alla scopata che mi ero perso sul momento ed il cazzo nel pantalone del pigiama senza slip era più che evidente =e si stai bene lo avevo notato entrando lo sapevo che non dovevo venire sei un porco come tutti= disse ed avviatasi alla porta di casa non so perché la bloccai =e no bella ora tu sostituisci lei a letto= il mancato rapporto con la mia biondona aveva come scatenato un raptus =non posso lei è la mia amica più cara= lo disse talmente calma da calmarmi tornare in me =non so cosa mi ha preso scusami= dissi =ho capito dovevi fare l'amore con lei e stai a cazzo duro io non sono certo lei,le voglio bene ma un cazzo è pur sempre un cazzo e da come lo sento= disse non sto qui a raccontare una ragazza normale ma scatenata a letto da farsi scopare prima io sopra di lei poi lei su me cavalcando il cazzo con vera esperienza tanto da sborrarle dentro la figa =prendo la pillola= disse una mezz'ora di sesso =ora vado ho il mio ragazzo che mi aspetta= mi disse rivestendosi ed uscendo poi da casa. 
«1»