1. Sempre lei


    Data: 22/07/2022, Categorie: Feticismo Autore: Nessuno78, Fonte: EroticiRacconti

    Arriva la notte , seduti sul divano davanti alla tv . Eravamo già in intimo dal caldo che faceva . Tutti e due avevamo fatto una bella doccia dopo una giornata al mare, quindi belli profumati. Prendo la crema e inizio a spalmarla nei piedi che ha lei piace tanto, nelle gambe , nei polpacci. Poi gli tolsi le mutandine, infine anche il reggiseno lasciandola complentamente nuda. Continuo a spalmarle la crema bene nella schiena e nel culetto, le mie mani scesero nella sua figa e il suo buco di culo bello profumato dalla crema che mettevo,ormai il mio dito entrava dentro il culo e figa scivolava subito. Lei ormai godeva era presa si lasciava fare tutto. La girai per mettere la crema nel suo seno lo massaggiavo e lo stringevo . Massaggiavo le coscie e l'interno coscia per arrivare alla figa ormai fradicia entravano due dita dentro e il pollice che gli carezzava il clitoride. Ecco lei mi mise le sue dita del piede in bocca , voleva che gli leccavo i piedi alternavo prima un piede e poi l'altro si faceva leccare tutto. Ad un tratto mi prese e mi portò la mia lingua in mezzo alla sua figa ordinandomi di succhiare e leccare tutto premendomi li ...
    ... senza che potermi staccare. Poi di nuovo mi mise il piede in bocca e di nuovo in figa e così alternava. Alzava il bacino per farsi leccare il buco del culo per poi riportarmi a leccare la figa e mi chiese di scoparle il culo. Dopo di ché voleva il mio cazzo dentro la sua bocca , gli piace tutto dentro e scopata come fosse il culo o la figa sentire i coglioni sbattere in faccia, mentre lei lo succhia forte. Intanto dovevo lecare i piedi,figa e culo e scoparla con le mie dita. Era bella ormai è una porca senza freni faceva tutto. Ora è arrivato il momento che lei voleva il cazzo dentro, prima lo dovevo sbattere ,strusciarlo e infilarlo dentro mettendo le sue gambe sulla mia schiena, voleva essere colpita forte come una cagna le piacce sentire i coglioni sbattere. Non le interessava più nulla solo essere scopata in vari modi. La presi da dietro facendosi scopare mentre un dito in culo che entrava e usciva, il seno ormai sembrava due campane silenziose. Era bellissima con quel corpo dorato a quel punto ecco la sborrata sul buco del culo che le colava nella figa. A lei piace così essere scopata e lasciata piena di sborra in mezzo alle gambe. 
«1»