1. Per arrivare a lilly


    Data: 13/12/2021, Categorie: scambio di coppia Autore: mascalzone_aladinoold, Fonte: EroticiRacconti

    per raggiungere lilly ormai c'e' tutto un protocollo.. lilly e' la dottoressa che ha in cura la mia famiglia.. impersona l'ideale della donna che mi affascina e rapisce.. alta e ben formosa con occhi verdi in cui perdersi non usa depilarsi la patata.. quando feci le prime avance mi accetto subito a patto che il marito potesse assistere.. io accettai ed andò tutto bene.. ora funziona così.. arrivo in casa e vengo fatto accomodare in salotto davanti la televisione con l'immancabile porno.. dopo un pochino arriva il marito che senza farmi fiatare, si tira giù la zip e tira fuori il suo uccello..e' un bel pezzo che devo dire incute sempre ammirazione e paura.. devo accontentarlo prima segandolo dolcemente su e giù e mano mano che s'indurisce lo devo leccare con tutta la lingua che ho e poi ciucciarlo mentre lo sego..
    
    quando decide lui mi devo alzare girarmi, tirare giù i pantaloni, le mutande e mettermi a pecorina.. lui senza togliersi i pantaloni, mi sputa sul culo, me lo allarga bene bene e mi ci infila la sua vera grossa e dura.. le prime volte mi veniva da piangere.. ora faccio finta che mi faccia male, invece mi piace da morire.. mi sbatte ...
    ... come una troia e mi ci fa sentire.. va fino in fondo e lo sento dentro di me e mi fa morire..
    
    A volte a questo preambolo assiste il figlioccio che si segna e mi sbora in faccia ma non ci faccio caso perché ormai e' l'ora di lilly che si presenta con dolcezza, ballerine, perizoma e camicetta di raso trasparente.. mi guarda che vengo inculato dal marito con un sorriso, si siede sul divano e comincia ad accarezzarmi con i piedi.. su quei piedi mi pulisco la sbora del figlioccio e me li lecco tutti.. li ciuccio, li bacio cerco di carpirne l'odore.. poi salgo e comincio a leccarle la patata.. il marito si èccita ancora di più e spinge a ora più forte facendomi anche male alle palle, ma ormai ci sono.. lei si gira.. la scopo per un po ma poi entro nel suo culo e comincio prima lentamente e dolcemente poi sempre più forte fino a sfondata.. la prendo per i capelli e la cavalco.. sentirmi padrone e troia e' una droga a cui non so più rinunciare.. veniamo spesso insieme o molto vicino.. la sbora di lui che rimane nel mio culo la lecca lei poi viene a baciarmi.. la chiamiamo la palla di neve e ce la godiamo.. chi mi insegnerà qualcosa di più eccitante? 
«1»