1. La sottomissione di famiglia borghese


    Data: 25/11/2021, Categorie: Dominazione / BDSM Autore: Juliana, _49, Fonte: EroticiRacconti

    Racconto di pura fantasia.
    
    Intruduzzione
    
    Siamo una famiglia borghese, propretaria di un ristorante
    
    La famiglia composta da
    
    lucrezzia ora 50 enne
    
    marito alfredo 60enne
    
    Tre figlie
    
    Maria 31 enne
    
    Sabry 28 enne
    
    Chiara 22 enne
    
    Sposati giovani pieni di sogni e speranze, ci siamo conosciuti nel posto di lavoro
    
    Lucrezzia 15
    
    alfrefdo 25,
    
    una diferenza notevole di età,
    
    Lucrezzia innamorata perdutamente di lui
    
    Ha 18 anni c'è il matrimonio riparatore
    
    Sono in dolce attesa di maria.
    
    Cosi Giovane si ritrovo mamma con tutte le dificolta economiche
    
    Con questa situazione
    
    Quasi arrivò alla depressione
    
    ha 19 non avevo piu tempo per uscire con le amiche,
    
    curare il mio fisico,
    
    Si lasciò andare da un cigno si trasformò in un brutto anatroccolo.
    
    Alfredo si sobalcava turni massacranti per portare un reddito decente,
    
    Lavorava in cucina come aiuto cuoco dalle 10 alle 15 e dalle 18 a tarda notte spesso rientrava alle 3 del mattino.
    
    Sesso poco o miente
    
    tempi veramente duri.
    
    Affito aretrato,
    
    bollette in ...
    ... sospeso,
    
    Alfredo coi suoi 2000 al mese eravamo sotto la sopravivenza
    
    800 di affitto mese
    
    350 di luce gas condominio telfono
    
    Con i restante
    
    Pannolini latte pediatra e via dicendo
    
    Con la fortuna che avevo non avevo latte per la piccola
    
    Ero veramente ha terra,
    
    Ero al parco con la piccola aveva 6 mesi,
    
    Dovevamo battezzarla e non potevamo permetercelo avevamo malapena i soldi per l'offerta per la parocchia.
    
    Ero con le lacrime che mi colavano lungo il volto,
    
    Mi sento dire perche una giovane donna piange, mi si stringe il cuore
    
    Alzo i occhi e vedo un signore distinto sui 60anni
    
    Non do confidenza
    
    Posso sedermi
    
    Dico un si non convinto volevo stare per i cazzi miei.
    
    Ogni giorno,
    
    era li al parco, sembrava che mi aspettasse
    
    con i giorni che passavano presi più confidenza,
    
    iniziai ha confidarmi con lui,
    
    lo consideravo un nonno.
    
    che mi dava consigli
    
    Col tempo avevo sempre più fiducia in lui.
    
    era amorevole con La piccola.
    
    La considerava come una nipotina.
    
    Iniziò ha frequentare la nostra umile casa,
    
    Continua 
«1»