1. Al fiume


    Data: 25/11/2021, Categorie: Gay / Bisex Autore: lucaded, Fonte: EroticiRacconti

    Che bello il caldo
    
    Ho 40 anni, vivo da solo, e sono bisessuale, mi piacciono le donne ma anche i trans e i travestiti, lavoro in un supermercato e spesso lavoro nel fine settimana quindi ho dei giorni liberi in settimana, un pomeriggio prendo la bicicletta e faccio una sgambata lungo l'adda, poi prendo un sentiero nascosto e arrivo al fiume, una piccola ansa, ho caldo e mi volgio rinfrescare mi spoglio e mi immergo, ah che sensazione di fresco, poi mi sdraio su una asciugamano nudo.
    
    Il sole mi riscalda e ho il cazzo duro, cominqio a toccarmi, il bello dei turni e' che in settimana non c'e' quasi mai nessuno e si può stare nudi quanto si vuole, ma d'un tratto sento dei passi, a un certo punto un ragazzo magro, carino appare tra gli alberi, io stavo menandomi il cazzo, mi fermo.
    
    Ciao scusa se ti disturbo, faccio un bagno e poi ti faccio compagnia posso, seccato dico comunque che va bene,si spoglia nudo, un bel culo, un cazzo quasi moscio, non troppo grosso, io invece ho un bell'arnese, il ragazzo si immerge e si rinfresca, io rimango con il cazzo duro ma non so che fare, poi esce dall'acqua, il cazzo in tiro, stende una asciugamano e si siede vicino a me, ho visto che ti stavi masturbando ma così e' meglio e inizia ...
    ... a farmi un pompino, i suoi capelli lunghi e bagnai mi fanno solletico, wow sembra una donna, azi meglio di una donna, la sua bocca e' calda, succhia e si muove lentamente con vero piacere, il cazzo e' sempre più duro, il suo invece si e' ammosciato, lecca e succhia dolcemente, quasi non me ne accorgo ma sto sborrando, emetto un gemito di piacere e mi sento venire nella sua bocca, succhia, succhia, ahi mi fai male, comunque mi ha ripulito tutto e ha ingoiato tutto.
    
    Wow sei fantastico gli dico, lui inizia a carezzarmi, mi succhia i capezzoli, poi mi riprende in bocca il cazzo, e' eccitante e me lo fa tornare duro, inculami mi dice, si mette a pecora, quel culo mi attrae e glielo punto sull'ano, inizio a spingere e lentamente entra, lo prendo per i fianchi e comincio a spingere, sempre più forte, lo sengo godere, vedo che ha il cazzo duro e si sta masturbando, io sto godendomi quel culo stretto, lo sento che pulsa, a un certo punto con un urletto sborra, il suo culo pulsa e mi stringe il cazzo, vado ancoraavanti qualche minuto ma poi mi svuoto nei suoi intestini con grande piacere.
    
    Ah che sborrata, poi esco e e andiamo nel fiume a lavarci, poi ci rivestiamo e andiamo via, ognuno per la sua strada, chissà se lo rivedrò. 
«1»