1. Una mia vita precedente 1


    Data: 08/01/2021, Categorie: Sentimentali Tue Racconti Autore: Reincarnato?, Fonte: RaccontiErotici.xyz

    Questo è un sogno che ho fatto spesso non è di sesso ma forse veramente ho vissuto una vita precedente. Da quanto ho capito nel mio sogno mi trovo a Livorno al tempo del 1913 o 1914,sono un ufficiale pilota dei biplano ho in mente la poca strumentazione della plancia, tra il mare ed una strada ci sono palazzi stile liberty dove io abito,dalla strada difronte ai palazzi ci sono dei gradini che salgo con un mio amico e collega vestiti in divisa d'aviatori allora doveva essere di color blu scuro ed il cappello a falde larghe,almeno cosi mi vedo, in cima alla scala si arriva in un piccolo largo dove c'è un mercato,una decina di banchi in legno con coperture di teli a strisce colorate, li girando per il mercato ci si avvicina un bella zingarella,bionda occhi chiari,un bel viso,una stupenda ragazza nomade vestita bene pare quasi una che conta una loro reginetta,lei mi ferma vuol leggermi la mano,io sono scettico ma un poco divertito dalla situazione ed un poco attratto da questa bella ragazza lascio prendermi la mano,lei la guarda,la scruta poi fugge via,cerco di raggiungerla ma svanisce. Con questo mio amico eravamo rimasti cosi sorpresi che ogni tanto tornavamo a questo mercatino,ma niente,poi finalmente un giorno solo la vedo,la incontro e la fermo,poi torna via ma con la promessa di vederci,malgrado i suoi parenti contrari poi lei viene a vivere con me in un appartamento di quel palazzo stile libery di proprietà di mio padre un nobile che abita in un villa in collina,forse un duca,con la mia ragazza nomade si instaura un amore profondo,di baci,sentimento ecertamente del sesso,ma dopo qualche mese mio padre che venuto a conoscenza della mia convivenza in casa sua con una nomade minaccia anche di diseredarmi se non la mando via,io invece ne sono molto innammorato (nel sognare sentii quel sentimento avvolgermi come se tutto avveniva in quel momento) di questa ragazza e lei altrettanto di me,lei mi aspettava trepida a casa quando io ero in volo con il biplano e cosi per vari mesi ma poi iniziò la guerra, penso fosse la prima guerra mondiale cosi da star spesso fuori in volo. Una mattina quel mio amico venne a chiamarmi a casa per un volo di ispezione,lei la mia ragazza nomade mi blocca dice che deve dirmi una cosa ma il dovere è dovere,le dico mi dici tutto al mio ritorno amore,la bacio ci stringiamo poi via,io vedo l'areo,il biplano sono davanti alla guida il mio amico seduto dietro,vedo anche la strumentazione dei quadrandi tre,tondi tipo una sveglia,poi nulla,vedo mio padre che nel portone del palazzo abbraccia la ragazza,lei gli ha appena detto di essere incinta e che non ha nemmeno avuto il tempo di dirmelo, papà le assicura che potrà stare li anche a vita,infine rivedo lei seduta davanti al portone del palazzo anziana pare come stesse ancora aspettando me ma ormai dovevo essere morto in guerra quel fatidico giorno. Certo è una storia con un finale amaro ma nel sogno io vivo ogni attimo,ogni sentimento,mi è sembrato giusto metterlo qui magari a ...
«12»