1. Mamma sottomessa 4


    Data: 06/01/2021, Categorie: Incesti Tue Racconti Autore: Senza nome, Fonte: RaccontiErotici.xyz

    Cosi quando la volevo non mi ponevo alcuno scrupolo,ma sempre forzandola anche se poi lei sotto prendeva a partecipare dicendo "sei un porco,scopi tua madre,stronzo mi fai pure venire porco" comunque poi sborravo dentro non mi aveva mai detto di starci attento,una volta in cucina la presi spingendola contro la parete e li in piedi cercando di baciarla sentii poi lei premendo la sua bocca alla mia "devi fare come faccio io" la sua lingua tra labbra e cosi intuendo come avviene un bacio con la pratica finimmo per trovarci abbracciati sino a baciarci con trasporto ed una passione che mamma si abbandonava a quelle effusioni al punto di finire li in cucina in terra io sotto con il cazzo fuori dei pantaloni e lei seminuda mi afferrava il cazzo ponendoselo alla figa e poi premendosi con tutta se stessa sul cazzo la vidi scoparmi montandomi vogliosa mentre io sentivo la figa cosi bagnata,calda andare su giù senza perdersi il mio affare duro tanto che cercai di ritardare il piacere distraendomi attandomi ai suoi seni nudi che ballavano sui miei occhi ciucciandoli mordendo i capezzoli sino a che sentii mamma "cazzo cosi cazzo si violentami" ed io godendo "ti sborro dentro ti riempio mamma che sorca" . Qualla volta fu un reale rapporto tra amanti e quando lei si staccò "scusa,scusa" disse corrrendo nel bagno,certo il pavimento non è come il letto ma vederla sopra di me montarmi e scopare trasportata dai sensi e dalla voglia di godere era stata una esperienza da non dimenticare. Quell'estate una domenica andammo al mare tutti e tre,quando poi in spiaggia indossato il costume da bagno sotto l'ombrellone prima di fare un tuffo in acqua mamma disse verso papà "mi sa che il prossimo anno saremmo in quattro" papà subito pronto "perché" disse con stupore "forse sono incinta" rispose e tra me e papà ci fu un silenzio tale che mamma "non siete contenti!" papà si riprese "si come mai,sei sicura?" "come mai lo sai succede se in certi momenti non si toglie in tempo,sicura per ora no ho una mancanza" fece lei serena guardando papà poi con uno sguardo furtivo rivolto a me,certo mamma non aveva ancora quarant'anni ma perché a me non cercava di farmi togliere in tempo utile o magari usare i soliti mezzi protettivi,detto ciò poi andammo insieme in acqua giocando e divertendoci. Più tardi pranzammo mamma portava i soliti panini fatti a casa quella mattina,dopo circa un'ora riposando sotto l'ombrellone papà che un poco russava io che guardavo mamma in un certo modo con quel costume da bagno di color celeste ad ampia scollatura attillato da modellarle il corpo e seduti vicini sfiorando le sue cosce nude mi si smuoveva tutto dentro, in cabina non potevo scoparla papà aveva la chiave e magari per un qualsiasi motivo,no ci avrebbe scoperti,presi mamma per un mano "andiamo a fare due passi lungo il mare,vieni" mamma come fosse un comando intuiva che la volevo ma silenziosa si lasciava guidare lei poi trovandoci in un punto isolato lontani da dove poteva vederci mio padre si ...
«12»