1. una'avventura memorabile


    Data: 29/03/2021, Categorie: Anale Sesso di Gruppo Autore: 125trapano, Fonte: xHamster

    sono un'uomo a cui il sesso è sempre piaciuto, da ragazzo qualche esperienza con uomini, ho scopato uomini e sono stato scopato da uomini, diciamo che mi sono divertito, e quando sono solo, fin da quando ero fidanzato con la mia prima ragazza, quando mi sego, non disdegno bere il caldo seme che produco, anzi devo dire che ne sono goloso, non ne spreco mai una goccia.... ma torniamo a me.
    
    Ero a roma per lavoro, un mio amico aveva un locale di scambisti e quindi una sera andai a trovarlo.
    
    il locale era stupendo, la cassiera era una strafiga da paura, bella, generosa nelle forme, mi accolse con uno splendido sorriso, presi il bigletto, ed entrai,
    
    direi tutto normale per un po' di tempo, una volta iniziato lo spettacolo la calca di persone, coppie, e single, si fece numerosa, intanto che la ragazza si esibiva in pose erotiche ballando, vidi persone eccitarsi, mani allungarsi, lingue voluttuose saltellare in bocca del partner, decisi di fare un giro, e partendo dalle stanze privè notai gente scaldarsi in effusioni piu o meno spinte, arrivai nella zona buia, mi soffermai, per adeguare lo sguardo all'oscurità, sentii mani che toccavano la patta, chi mi palpava il culo, mi sentii slacciare i pantaloni, due mani tirarmi giu gli slip, altre mi toglievano gli altri indumenti, ed in poco tempo restai nudo, con amni che mi toccavano ovunque, riconobbi uomini e donne, quando una bocca prese in bocca il cazzo che stava crescendo, mi sentii afferrare le natiche da due mani che ...
    ... spinsero l'asta dentro la bocca, la lingua lavorava divinamente,
    
    mi sentii allargare leggermente le gambe ed una stessa mano prendermi i testicoli, e con l'altra insinuarsi tra le natiche e tittlarmi l'ano, inutile dire che svuotai le palle dalla sborra nella bocca e la gola della donna che aveva preso possesso del mio cazzo, ingiando tutto e ripulendomi fino a che ero moscio, si alzò mi baciò con il mio sapore in bocca, ma non se ne andò, mi prese per mano e mi porta in una stanza, sempre al buio, dove inciampo su un tavolino bassotipo quelli da fumo credo,
    
    mi ci fece mettere carponi sopra e mentre dietro mi sentii legare le caviglie, i polsi vennero bloccati con manette, mi trovavo carponi su un tavolino, ma bloccato, non potevo fare altro che subire, una donna (penso sempre che sia stata quella del pompino), mi sussurra all'orecchio " adesso ci divertiamo tutti insieme, in poco tempo mi sono trovato con una bocca che mi leccava le palle da dietro, e risalendo fino al buchetto, bagnandolo per bene, fino a che una cappella punta l'orifizio, un'altro cazzo mi punta la bocca, ne sento l'odore, mi entra nelle narici, apro la bocca lecco la cappella, non è molto duro ma lo sento crescere in bocca, mentre l'uccello dietro mi entra dentro senza pregiudizi, un dolore leggero, ed a breve lo sento dentro tutto, con le sue palle che mi toccano il culo, una bcca mi succhia il cazzo da sotto come un cucciolo in cerca di latte, sento nel buio apprezzamenti di come vengo cavalcato ...
«12»