1. Prima esperienza (parte 2^)


    Data: 29/09/2017, Categorie: Maturo Prime Esperienze Autore: claudioge51, Fonte: xHamster

    Nei giorni che seguirono ero euforico, attendevo con impazienza la serata del sabato, sperando che non si trasformasse tutto in un’unica ed inripetibile avventura.
    
    Trascorsi una settimana da bravo scolaro e ragazzo a modo, non avrei voluto creare problemi ed essere nell’impossibilità di uscire.
    
    Anche se mi sembrò che fosse la settimana più lunga della mia vita, trascorse come tutte le altre, e venne la sera del sabato.
    
    Caso volle che il mio amico Bruno, non era disponibile a causa di una stupido incidente ciclistico, quindi ero solo, non cercai collaborazione, avevo il timore di rovinare tutto e fu la mia fortuna.
    
    Entrai in nella galleria che lo spettacolo era già iniziato, avevo il cuore in gola, attesi con ansia che le pupille si adattassero alla semi oscurità, meraviglia delle meraviglie, notai subito la Signora ed il marito che mi fece un cenno, cerano solo loro, era una serata che malgrado fosse prefestiva era stata disertata dai normali frequentatori, dato che in un altro cinema della delegazione proiettavano un film di lunga più interessante.
    
    Aggirai le file di poltroncine e mi sedetti vicino alla Anna (nome fitt.della Signora) il marito era dopo di noi non certo per creare un paravento ad occhi indiscreti, ma per coprire la porta d’ingresso e poterci ammirare comodamente, la prima cosa che mi chiese fu del Bruno, ed io molto brevemente le detti la motivazione della sua assenza.
    
    Non mi sembro eccessivamente contrariata dalla sua assenza, anzi dette subito inizio ai giochini che visto la nostra solitudine e le scene molto buie della pellicola si spinsero ben oltre quelle del sabato precedente.
    
    Durante quel ruscamento mi chiese se ero contrariato nell’accettare qualche toccatine da parte del marito, come avrei fatto a dirle di no e quindi acconsentii, e il Franco (nome fitt. Del marito) avuta la mia risposta positiva si posiziona all’altro mio lato.
    
    Sentii subito che prese possesso del mio cazzo prima con le mani e li a poco con la bocca, mentre io mi dedicavo con mani e bocca alla Anna, poi anche lei si chinò per farsi anche lei la bocca col mio cazzo, che oramai era prossimo ad eruttare, in concomitanza mi ritrovai il cazzo del Franco nella mano sinistra che iniziò ad eseguire un leggero saliscendi, tanto per ricambiare il godimento che mi stavano dando.
    
    Sentii che si bisbigliarono alcune brevi parole ed entrambi smisero quello che stavano facendo, la Anna allora elogiando la mia disponibilità e la mia maturità sessuale, mi propose di recarmi nella loro abitazione, assicurandomi che non mi sarebbe certo successo nulla di grave, anzi avremmo potuto dare sfogo liberamente alle nostre fantasie.
    
    Cosa pensate che risposi……un bel SI, corredato da un ampio sorriso, ci ricomponemmo ed uscimmo, per raggiungere la loro auto.
    
    Il Viaggio non fu lungo, dato che ci spostammo in una delegazione a quattro chilometri verso ponente.
    
    Durante il tragitto fu occasione per la coppia di ribadire la loro serietà, specificando ...
«123»