1. Ho tradito Leonardo…..quello stronzo


    Data: 13/01/2021, Categorie: Etero Autore: Un_Sogno_Erotico, Fonte: RaccontiMilu

    Ciao. Sono Alessia ormai mi conoscete, ho 40 anni, bionda , 1,75 55kg 3 di seno occhi chiari.
    
    La settimana scorsa, rientrando dal lavoro, ho visto Leonardo il mio compagno che faceva effusioni con una mia ex collega.
    
    Mi sono fermata a guardare di nascosto e ho visto che c’era molta intimità tra loro. So che lui e’ un porco e non è’ molto fedele ma questa visione mi ha fatto veramente arrabbiare. La notte non ho dormito poi, ho pensato di fargliela pagare. In ufficio da me c’è un ragazzo 25 26 anni di colore che mi perseguita, da diverso tempo vuole uscire con me, ma io dopo la vacanza alle Maldive fatta con Leonardo ho cercato di essere fedele visto le promesse che mi aveva fatto. Oggi mi sono vestita piu’ sexy del solito: ho messo una camicetta bianca senza reggiseno una gonna corta con sotto una autoreggente e perizoma…
    
    Appena entro in ufficio e passo davanti a Cosimo così si chiama, mi fa un fischio basso e mi sussurra “quando vuoi, sei veramente una strafica”….Oggi si è propio sbilanciato più del solito.
    
    Io gli sorrido maliziosa e rispondo:….. “quando voglio e quando ho voglia”…..mi siedo alla mia scrivania che da proprio davanti alla sua.
    
    Accavallo le gambe e mi metto a lavorare, so che lui vede le autoreggenti, so che lo eccito, è questo che voglio. Alle quattro vado nell’ufficio del fax e lì, mentre sono alla fotocopiatrice, sento la porta aprirsi dietro di me e richiudersi.
    
    Non faccio in tempo a girarmi, che ho le mani di Cosimo addosso, mi prende da dietro e mi abbraccia e mi bacia il collo, io mi giro e faccio finta di respingerlo, lui mi riabbraccia, sento le sue mani che scendono sul mio sedere, mi stringe a lui e mi bacia con passione e’ incredibile, mentre penso a quello stronzo di Leonardo mi lascio andare. Sento le mani di Cosimo alzarmi la gonna. Cosimo comincia a strofinarsi su di me, sento il suo odore, la voglia che ha di me. Sento la sua mano che mi sta
    
    accarezzando sopra il perizoma. Io accarezzo il suo cazzo da sopra i pantaloni, sento che è’ già bello gonfio, mi inginocchio davanti a lui abbassò la cerniera dei suoi pantaloni e tiro fuori il suo cazzo, e’ incredibile ha un cazzone enorme più di quello di Leonardo, gli sgancio i pantaloni e lo tiro fuori dalle mutande, lo sego lentamente, gli succhio la punta lo lecco e lo segò a due mani lentamente…..Cosimo sospira, dalle espressioni del suo volto capisco che gli piace…..lo faccio entrare nella mia bocca lo spompino lentamente……mi piace il sapore del suo cazzo…..sento le sue vene pulsare nella mia bocca…..lo spingo piu in giu nella mia bocca, ma non riesco ad ingoiarlo tutto……Cosimo mi prende per i capelli da prima accompagna i miei movimenti poi comincia a scoparmi la bocca, lo sento gemere il suo cazzo e’sempre più’ duro e grosso apro la bocca il più possibile, Cosimo aumenta il ritmo e mi incoraggia, stringo le labbra intorno al suo cazzo per farlo rallentare, lui mi lascia la testa io lo faccio uscire dalla mia bocca, con la lingua lo lecco tutto e ...
«123»