1. Schiava sessuale 2


    Data: 13/01/2021, Categorie: Anale Dominazione / BDSM Hardcore, Autore: MasterBg, Fonte: xHamster

    La mistress si alzò in piedi, si avvicinò alla mia cagnolina, e la fece alzare con un cenno della mano.
    
    "Spogliati" le ordinò.
    
    Aveva ben poco da togliere, e lo fece velocemente. La mistress la fece girare su se stessa, piegare in avanti, e dilatare i buchi. Sembrava un bovaro in procinto di acquistare una mucca.
    
    "Si tratta di una ragazza molto esile, sei sicuro di voler procedere?" mi chiese. Io annuì, guardando prima la mia troia e poi la mistress. Lei fece un cenno poco convinto, e la fece sdraiare sul divano. Quando fu sdraiata, si alzò anche il master, che prese una custodia, che sembrava quella di un violino, solo piatta, e la apri. All'interno c'erano delle polsiere, delle cavigliere, dei collari e delle barre divaricatrici. Applicarono insieme polsiere, cavigliere e collare, quindi le barre. Aveva le gambe oscenamente spalancate, le mani attaccate al collo tramite una barra corta. La barra collegata alle gambe, bloccata a quella corta che legava le mani al collo. In pratica, non poteva muovere nè mani nè braccia nè gambe. Era totalmente aperta ed immobilizzata. La mistress prese a sua volta una piccola valigetta, il cui contenuto era molto risicato: fistan, lubrificante apposito per il fist, e guanti in lattice. Indossò due paia di guanti in lattice, due per mano, e se li spalmò di abbondante lubrificante. Ne spalmò una dose abbondante anche sulla figa, tolse il plug dal culo, che la ostacolava nel compito, e cominciò il suo lavoro. Il fist fucking è la pratica sadomaso di penetrare l'ano, ma anche la figa, con la mano, fino a dove è possibile entrare. Per chi lo pratica, sopratutto quando si parla di fisting anale, è come essere penetrati da un toro. La mistress era esperta del fisting, lo praticava da tempo sui suoi schiavi e schiave. Prima di tutto ci voleva lentezza, calma, ed allo stesso tempo decisione. La figa, così come l'ano, è un corpo elastico. Se ben allenato, se ben stimolato, può accogliere ben più di una mano. Certo, se una donna ha già partorito, facilita il compito, perchè si è aperta di cervice ed ha espulso una testa intera, molto più grande di una mano, subendo una forte dilatazione. Ma anche chi non ha avuto figli può praticarlo, solo con molta calma e cautela, quantomeno inizialmente. La mistress cominciò con un dito, visto che l'apertura era comunque buona, passò subito a tre, ed infine a quattro. Scorrevano dentro senza problemi. La difficoltà si incontra quando si passa a tutta la mano, perchè la nocca e la struttura ossea del pollice creano uno scalino che rende la cosa più complessa di infilare quattro dita una sopra l'altra. Sarebbe come passare da inserire un cellulare, ad inserire un carciofo. Ed il carciofo è fatto di ossa, benchè senza spine. La mistress prosegui ad inserire le quattro dita, poi chiuse il pugno, creò il carciofo, e spinse, un colpo secco, brutale. La mia cagnolina emise un urlo, poi un altro ancora. La mistress ritrasse la mano, tornò a spingere con le quattro dita. La mia lei ...
«123»