1. Rimini rimini 02


    Data: 12/01/2021, Categorie: Tradimenti Autore: Sessfa, Fonte: Annunci69

    ... donna; chi era? Improvvisamente la sua sicurezza venne meno. Si era fidanzato, forse si, forse lo era anche la scorsa volta, un uomo così bello non potrebbe non esserlo, che sciocca era stata e quanto era stata stolta la volta scorsa.
    
    Non doveva fidarsi, si sentiva tradita. Occhi chiari, capelli lunghi e lisci, un décolleté che non lasciava dubbi sulla sua grossa femminilità. La tovaglia nera poggiata sul tavolino nascondeva le gambe della bionda, ma da sotto spuntavano, leggermente inclinate, due splendide caviglie avvolte da lucidi cinturini e chiuse fibbie color argento che sorreggevano un paio di calzature elegantissime a tacco 8.
    
    I due si avvicinarono e non appena Marco li intravide di riflesso sullo specchio appeso alla parete si alzò per i convenevoli.
    
    Il suo sorriso attirò l´attenzione di entrambi, una leggera barba segnava la pelle ambrata del volto e i suoi denti bianchissimi quasi splendevano dal risalto.
    
    Presentò la sua amica Tania come una “Amica Speciale” che, grazie ad un suo sorriso molto provocante, ammaliò subito Fabio che a stento riusciva a distogliere gli occhi da quel seno generoso e ambrato probabilmente privo del segno del costume.
    
    Ora Erica era veramente combattuta, invidiosa di Tania, del suo look, del suo fisico e del suo profumo, forte, intenso ma allo stesso tempo dolce e passionale.
    
    Si sentì per un attimo fuori luogo. Era vestita si in modo carino, ma lei era reduce da un viaggio di diverse ore, di un piccolo trasloco di ...
    ... valige e non si sentiva a proprio agio.
    
    Avrebbe voluto insultarla, sia per le occhiate da gatta morta che lanciava verso suo marito sia perché si era sicuramente scopata Marco, ma non poteva dimostrare il suo affetto cosi sfrenato per il suo cliente e inghiottì il rospo.
    
    Con molto tatto e la solita capacità romagnola, Marco prese banco alla conversazione smorzando i sentimenti di Erica ed in pochi istanti si ritrovarono tutti seduti con un drink ordinato in anticipo dall’ospite e la pila di progetti del locale sparsi qua e la sul tavolino.
    
    “Facciamo un brindisi” disse Fabio alzando il calice e offrendo un ampio sorriso a Tania che ricompensò con una risatina maliziosa!
    
    “Ad Erica a al suo nuovo progetto! Che sia pieno di emozionante soddisfazione, cin cin!”
    
    Il brindisi fu accolto con entusiasmante complicità di tutti, anche se Erica alle parole emozionante soddisfazione, sentì un fremito nel basso ventre.
    
    Tra battute, chiacchiere e bevute il tempo passò rapido come rapido il cameriere riempiva i bicchieri che si svuotavano allegramente.
    
    Al sesto giro l’alcol cominciava a farsi sentire. Lo sentiva soprattutto Erica, la più esile del gruppo, che non riusciva più a concentrarsi sul progetto, ma allo stesso tempo aveva perso anche quel senso di astio nei confronti di Tania. Proprio in quel momento la bionda la spiazzò dicendo: “Ho una gran voglia di fumare, Fabio mi fai compagnia mentre questi due continuano a discutere su questo noiosissimo progetto?”
    
    Fabio ...