1. La svolta part. 3


    Data: 03/01/2021, Categorie: scambio di coppia Autore: Carlo63, Fonte: EroticiRacconti

    LA SVOLTA
    
    (IO E MIA MOGLIE Anna (INCONTRO CON HELGA E SANDRO) – 3^ PARTE)
    
    Nel frattempo il mio respiro si fa affannato.. Anna se ne accorge..si gira verso di me..mi fissa negli occhi..si avvicina…si avvicina con la bocca e mi bacia sensualmente con la lingua..quel bacio che mi da quando è al culmine dell’eccitamento, lo conosco bene. In quel momento decido:..una mano raggiunge il lobo dell’orecchio per carezzarglielo, e l’altra raggiunge una coscia..quella che lo sconosiuto maschio a fianco a lei, ha lasciato libera…appena sente la mano, mia moglie si irrigidisce…freme e trema ma continua il suo languido ed assatanato bacio. Ha capito che siamo in due ad accarezzarla..che c’è un altro uomo che sta appprofittando della sua carne..e non le dispiace, anzi. Continua a baciarmi appassionata..si stacca dalla bocca e raggiunge il mio collo..me lo lecca, me lo bagna di saliva..me lo succhia e me lo morde. La mia mano e quella dell’altro maschio si fanno piu insistenti, piu invasive,,,meno timide e sempre piu affamate della carne di mia moglie. Alzo la mini di mia moglie e trovo la sua natica scoperta perché indossa il perizoma e in quella circostanza Anna allarga le gambe..ritorna a fissare la coppia che scopa ed ansima. Con un lento movimento di mano, raggiunge il mio pacco e nota quanto il cazzo mi sia diventato duro. Finalmente ha il coraggio di guardarmi negli occhi…lo sguardo è da porca…si lecca le labbra..sposta la mano dal pacco e insieme all’altra raggiunge la mia mano e, incredibilmente, quella dello sconosciuto. Con entrambe le nostre mani, comanda e guida le nostre mani sul suo corpo, le carezze lente ed attente. Ad un certo punto, va oltre…va nell’inaspettato e nell’imprevedibile: prende la mano dell’altro maschio e la poggia sulla mia..mi guarda e mi sussura: voglio che sia tu ad accompagnarlo su di me…vai carlo..ormai non mi tiro indietro”…ero incredulo..ma mentre raccoglievo il suo invito, avvertivo la mano dell’altro sulla mia e poco dopo quella di Anna che si allontanava…l’altro aveva capito tutto perché a differenza mia, non dette alcun segnale di incertezza, tutt’altro..fece sentire bene il peso della sua mano sulla mia mettendosi in attesa…presi coraggio e delicatamente ma con convinzione ormai che quello che desideravo da tanto, forse da sempre, si stava realizzando: finalmente cuckold..finalmente cornuto e mia moglie sweet..ma mi eccitava ritenerla in quel momento, la puttana mia e del suo prossimo bull. Condussi la mano del bull attraverso una lenta carezza a palmo aperto sul sottocoscia di mia moglie..su e giu..poi risalivo lentamente all’altezza del perizoma che gli feci tastare e toccare con polpastrelli. Mi spinsi al centro, verso il solco delle natiche di mia moglie…preso il dito medio del maschio e lo feci passeggiare lungo il solco per far tastare per bene la carne soda di mia moglie e la sua disponibilità..il porco ansimava forse anche n po incredulo mentre il mio cazzo pisciava lettralmente precum in abbondanza. ...
«1234...»