1. Gran finale.


    Data: 21/11/2020, Categorie: Tradimenti Autore: Una amica molto vacca, Fonte: EroticiRacconti

    ... che Luca non volesse più sentirla e fece la manfrina del genere non sapevo ciò che facevo, troppi anni i catene e altre falsità del genere.
    
    Luca le chiese di dire la verità al che la troia disse che le era piaciuto fare la puttana e che la avrebbe fatta ancora con gusto.
    
    La domenica successiva si rividero. E fu l’unica volta in cui scoparono solo loro due! Luca fece vedere iscrizione al sito di incontri. Veniva eccitato da avere una amica che si faceva scopare da tutti insieme a lui.
    
    Non sapeva a cosa andava incontro!
    
    La ritrovata zoccola nel frattempo frequentava le amichette ignare e viveva a casa del marito seppur dormissero separati.
    
    Nell’accordarsi Luca e Marta avevano concordato che lei avrebbe fatto la puttana in sua presenza.
    
    Luca si rese presto conto che non avrebbe potuto raggiungerla nel breve , nel frattempo qualche toro si proponeva per sbatterla in motel .
    
    Fu con poca convinzione che un giovedì le chiese:
    
    -Ti va di uscire da sola con un toro?-
    
    La puttana non esitò un istante. Nemmeno uno. Da considerare che lei non poteva accedere al sito quindi sarebbe andata al buio.
    
    La zoccola chiese di andare subito in motel perché le moine, disse così, preliminari non le piacevano.
    
    Luca le inviò un sms in cui diceva che il porco era nel parcheggio concordato. Fu il primo di quasi un centinaio di porci diversi.
    
    Dopo venti minuti fu lei a chiamare. La prima telefonata in cui non si sentiva un ciao ma delle urla di goduria!
    
    Quando la puttana rientrò a casa il marito la osservava. Le chiese dove fosse andata e lei disse da una amica. Fu abile, citò un’ amica che lui non avrebbe potuto incrociare nei giorni successivi.
    
    Nonostante la conoscesse Luca rimase stupito da quanto fosse zoccola e il giorno successivo la chiamò per proporle un altro incontro nella convinzione che lei stavolta non avrebbe accettato.
    
    Sarebbe dovuta uscire con quattro porci andando a casa di uno di questi.
    
    Avete presente la naturalezza con cui si risponde a un invito a bere un caffe? Con Marta la stessa cosa. Il programma prevedeva che sarebbe uscita con quattro tori esperti andando a casa loro senza prima ne conoscerli, ne vederli.
    
    Onestamente chiese due varianti al progetto che prevedeva che venisse un toro a prenderla per portarla a destinazione.
    
    -E se vengono in due a prendermi? Uno guida e altro dietro con il cazzo già fuori!-
    
    Questa fu la prima richiesta della zoccola. E la seconda?
    
    -Chiedi che appena entrata in casa mi sbattano in ginocchio con i cazzi in cerchio. Ma appena entrata , spiegalo bene mi raccomando!-
    
    La seconda richiesta.
    
    Come ando? La troia ebbe il suo bel cazzo come aperitivo in auto, venne sbattuta in ginocchio come chiedeva e poi ci fu il seguito.
    
    Se dovessimo dettagliare non basterebbero due pagine solo per quello. Fu significativo quello che disse la puttana, sottovoce una volta rientrata in casa, a Luca.
    
    -Mi hanno pompato come porci!-
    
    Non disse scopato ma pompato. Fu una vera ...
«1...345...21»