1. Gran finale.


    Data: 21/11/2020, Categorie: Tradimenti Autore: Una amica molto vacca, Fonte: EroticiRacconti

    Abbiamo visto di cosa sia capace la puttana. Ma tutto questo ha riguardato il periodo che inizia da quando andò a vivere insieme a Luca fino ad ora. Qualche anno di vita.
    
    Ma cosa accadde il primo anno ?
    
    Sappiamo che dopo qualche mese si fece rompere il culo in una gang mentre Luca era a casa sua e la zoccola in motel con tre porci.
    
    Ma in precedenza? Come si conobbero Luca e la puttana?
    
    Quando Luca contattò la troia questa era ancora insieme al marito. Erano sposati da oltre venti anni.
    
    Ma la storia comincia prima. Molto prima, negli anni 80.
    
    Quando Marta ha quattordici anni e cammina per le strade del suo paese non c’è maschio dai quindici ai venticinque che non la conosca. Tutti interrompono i loro discorsi per additarla come una zoccola.
    
    Ha già un nomignolo: la regina dell’ingoio!
    
    Voi direte che le malelingue sono sempre esistite e che non significa niente. In questo caso possiamo dire che non solo sono vere ma sono inadeguate alla realtà.
    
    Marta divenne donna a undici anni e doveva ancora compierne dodici quando fece il primo pompino con ingoio. Lo fece a un ragazzo appena conosciuto in piscina, in una cabina. Di quel ragazzo non ricorda nemmeno il nome.
    
    Rimane estasiata dal piacere che prova a leccarlo e a sentirlo esplodere in bocca con tutto lo sperma da ingoiare! Sappiamo che fu il primo di alcune centinaia di cazzi che seguirono la stessa sorte.
    
    Pochi mesi dopo, a dodici anni compiuti da poco, perde la verginità di figa in vacanza al mare con un tipo di cui non ricorda non dico il nome ma nemmeno da dove arrivasse. Sa solo che è molto più vecchio di lei.
    
    Inizia così a prendere una serie di cazzi preferibilmente da maschi molto più grandi di lei.
    
    Non ha altri interessi se non scopare e godere. A scuola non brilla è l’unica sua passione è il sesso porco. E’ già ninfomane, la sera infatti al buio nella sua camera non disdegna di masturbarsi davanti ai primi film porno che trasmettono le tv locali nel cuore della notte.
    
    Non ci tiene alla reputazione. Anzi usa le parole per far capire quanto sia puttana.
    
    Luca stesso la sentirà dire:
    
    -Mi piace la crema sia quella grigia ma soprattutto quella bianca!-
    
    Si comporta così davanti a tutti i ragazzi e le ragazze, con il risultato che è odiata da queste.
    
    Lei se ne sbatte, se un maschio le piace se lo scopa. Se adocchia un maschio gli mette le mani addosso, lo eccita a parole finché questo cede.
    
    Ogni compagnia del paese ha degli aneddoti su di lei. Chi dice che è stato sufficiente tirare fuori un cazzo in auto e lei si gettasse ancora prima di presentarsi. Chi racconta che è stata scopata in piedi in uno sgabuzzino in una festa e chi altro ancora.
    
    Come vedremo poi è tutto vero. Marta non sa nemmeno lei quanti cazzi ha preso dalla prima volta fino ai diciassette età in cui conosce il suo futuro marito. Pensa non meno di cinquanta ma è una stima al ribasso. Ogni vacanza al mare corrisponde a un pieno di cazzi.
    
    Esiste anche il rovescio della ...
«1234...21»