1. Come iniziò 2


    Data: 18/11/2020, Categorie: Anale Trans Gay / Bisex Autore: Proprioli, Fonte: xHamster

    Dopo quel momento decisivo, per un po' di tempo ho evitato di trovarmi da solo con Cris, ancora qualche dubbio c'era, ma in verità ripensando a quella volta negli spogliatoi mi eccitava, per cui alla fine lasciai che le cose accadessero.
    
    Fu un venerdi sera, eravamo al nostro solito bar di ritrovo, molti amici sarebbero poi partiti per andare al pub o in discoteca, io ero stanco e non avevo voglia quindi decisi che quando sarebbero andati io sarei andato a casa.
    
    Quando fu il momento presi l'auto e andai verso casa, parcheggiai la macchina vicino al mio portone e scesi, l'auto parcheggiata dietro di me mi lampeggiò, anche se buio capii che era l'auto di Cris. Un attimo di brivido, piacere, dubbio, incoscenza, voglia, eccitazione, timore, mi attraversò, restai immobile per un attimo senza riuscire a decidere che dovevo o volefo fare, alla fine mi avvicinai verso la macchina di Cris, riuscii a dire solo "ciao", ma cris mi invitò a salire dicendomi " ti va di salire un attimo ? devo spiegarmi è tanto che volevo liberarmi di un peso".
    
    Salii in auto e Cris partì, qualche minuto di silenzio poi iniziò a parlare
    
    "Volevo chiederti scusa per quello che è successo negli spogliatoi qualche tempo fa, volevo farlo prima , ma non riuscivo a farmi coraggio, la verità è che ho capito di essere bisex, mi piacciono le donne, molto, ma quando vedo un uomo nudo, mi eccito". se lui non riusciva a farsi coraggio io tanto meno, allora senza pensarci molto dissi " non ti devi scusare, non era voluto, è successo e io quando tu mi guardavi mi sono eccitato, e lo sono anche adesso..."
    
    Ci fermammo in una stradina fuori città, una stradina che non portava in nessun posto, nascosta e buia.
    
    Non parlammo più, tirai fuori il cazzo già durissimo (come adesso che a ripensarlo mi eccito), Cris lo prese in mano e iniziò a massaggiarlo "mmmche voglia di prenderlo in bocca" disse, " PRENDILO " risposi.
    
    Sentii la sua bocca sul mio cazzo, ero eccitatissimo, era bellissimo sentire la bocca di Cris prendere la mia cappella in bocca e poi scendere piano piano fino a prenderlo tutto, le sua mano che mi teneva le palle, la sua bocca che andava su e giù sul mio cazzo, la sua saliva calda che mi avvolgeva e mi colava lungo tutta l'asta durissima. Forse 5 minuti o forse meno non riuscii a trattenermi , gli sborrai in bocca e lui mugalando di piacere la bevve tutta.
    
    La serata non finì li, ma il resto alla prossima puntata.
    
    After that decisive moment, for a while 'time I avoided find me alone with Chris, there was still some doubt, but really thinking about the time I was excited in the locker room, so in the end I let things happen.It was a Friday evening, we were at our usual bar hangout, many friends would be then left to go to the pub or club, I was tired and I did not want and then decided I would go when I would go home.When was the moment I took the car and drove home, parked my car near my gate and went down, parked the car behind me flashed, even though it was ...
«12»