1. I sandali dorati


    Data: 15/11/2020, Categorie: Feticismo Masturbazione Autore: piedone, Fonte: xHamster

    La scorsa settimana ho deciso di comprare un paio di sandali bassi estivi usati, per scoparmeli. In un sito di annunci di oggetti usati ho trovato ciò che cercavo. Un fantastico paio di sandali dorati e l’inserzionista era anche della mia zona. Ho contattato la venditrice e dopo esserci accordati sul prezzo, veramente modico, abbiamo stabilito di incontrarci nel parcheggio di un centro commerciale della sua città per la consegna selle scarpe. Le ho chiesto se poteva presentarsi all’appuntamento indossando proprio quei sandali. Lei mi ha risposto che l’avrebbe fatto volentieri. Avevo in mente di ritirare i sandali, trovare un posticino tranquillo e scoparmeli quando erano ancora caldi e magari anche un po’ sudaticci viste le alte temperatura di questo periodo. Il giorno dopo sono andato al centro commerciale per ritirare i sandali. Ero molto eccitato dal pensiero di poter scopare quei deliziosi sandali appena indossati da una ragazza sconosciuta. Appena arrivato nel parcheggio ho riconosciuto i sandali che brillavano al sole indossati dalla ragazza. Dopo le presentazioni e pochi convenevoli le chiesto se potevo offrirle almeno un caffè, Simona, così si chiamava la ragazza, ha accettato, cosi siamo entrati al bar del centro commerciale, ci siamo seduti ad un tavolino ed abbiamo ordinato due caffè. Abbiamo iniziato a parlare così le ho anche spiegato il motivo per cui volevo i suoi sandali quindi anche se non erano in buono stato non mi interessava. Simona non si è scandalizzata più di tanto, probabilmente il fatto che non fosse una donna a voler comprare le sue scarpe le aveva già fatto immaginare qualcosa di strano. Le ho raccontato un po’ della mia passione per piedi e scarpe e lei sembrava ascoltarmi interessata. Ogni tanto davo un’occhiata ai suoi piedi ben curati e con un fantastico smalto scuro. Lei ovviamente se ne accorgeva ma la cosa non la disturbava. Così le ho chiesto se non le dava fastidio che un estraneo come me le guardasse con insistenza i piedi e i sandali. Simona mi ha risposto che non le creava nessun problema, anzi le faceva piacere che un uomo la osservasse e apprezzasse le sue estremità. A questo punto mi ero eccitato! Il cazzo nelle mutande stava esplodendo e non vedevo l’ora di potermi scopare quei meravigliosi sandali e riempirli di sborra. Così ci siamo alzati e dopo aver pagato i caffè siamo tornati fuori, verso la sua auto. Durante il tragitto a piedi ho chiesto a Simona se potevo guardarla mentre si toglieva i sandali e si metteva le altre scarpe che si era portata di cambio. Lei mi ha risposto che potevo farlo, anzi avendo saputo della mia passione se volevo, lei sarebbe stata disposta a lasciarmi fare anche qualcosa di più. Subito le ho detto che sarebbe stato meraviglioso, così le ho proposto di andare in auto appena fuori dal parcheggio, infilarci nella prima stradina isolata e fare il cambio scarpe. Lei ha accettato, siamo saliti sulla sua auto e abbiamo cercato un posto appartato nelle vicinanze. Io sono sceso ...
«12»