1. Un libidinoso quartetto


    Data: 19/10/2020, Categorie: Autoerotismo Sesso di Gruppo Lesbo Autore: Vecchiobambino, Fonte: RaccontiMilu

    F. &egrave una splendida donna sui 40 anni, una che fa girare la testa a chi ha la incontra, la vedi e lei trasuda voglia di cazzo, si muove come una pantera, capisci subito che &egrave una troia colossale, che venderesti l’anima per poterla toccare’.da come ti guarda ti senti svuotare le palle e sai che faresti di tutto per una sua carezza intima. Bella, fiera, la chioma rosso scuro, i tacchi alti, vestiti anche se semplici sempre provocanti, un culo parlante a mandolino, le gambe muscolose, i seni possenti, i lineamenti decisi”.non sembra certo una madonna del cinquecento.
    
    Lei ti passa accanto e ti senti travolgere i sensi, il suo sorriso &egrave contagioso, la guardi, guardi la sua bocca larga e non puoi fare a meno di pensare a come si gusterebbe il tuo cazzo se lo potessi infilare fino in fondo alla sua gola, lei trasuda sesso da tutti i pori ed &egrave ben conscia dell’effetto che fa sui poveri ometti che incontra. Ne ha avuti tanti nella sua vita e ammette che un po’ troia lo &egrave, ma le piace tanto fare l’amore e godere, che non può farne a meno”.e meno male che col suo lavoro di professionista &egrave impegnata per buona parte della giornata, almeno per qualche ora &egrave costretta a non pensare al sesso che la ossessiona”
    
    Questa estate al mare con il suo compagno Renzo ha conosciuto una coppia piacevole di coetanei, Luana ed Enrico, con i quali hanno passato molti pomeriggi essendo vicini di ombrellone e di cabina. Sono diventati molto amici e come si sa &egrave finita con lo spalmarsi a vicenda le creme solari, fare il bagno insieme, abbronzarsi in spiaggia e tutto quello che si fa al mare.
    
    Un giorno F. e Luana si stavano cambiando il costume bagnato nelle rispettive cabine, quando F. si sentì chiamare dall’amica a cui si era inceppato il gancetto del reggiseno. F. va nella cabina di Luana ed effettivamente la trova alle prese con il reggiseno”mancavano gli slip che si era già sfilati. ‘Mi aiuti?’ dice Luana, ‘certo’ risponde F. che non sa capire perché si sentiva turbata. Intanto che sganciava il reggiseno, non poteva fare a meno di guardare il suo corpo’ Luana era meno appariscente di lei, ma il suo corpo la eccitava’..ammirava le natiche, aveva avuto una fuggevole visione della sua patatina depilata e mentre le levava il reggiseno avrebbe voluto carezzare quei seni che stavano ondulando davanti a suoi occhi”Luana era decisamente una falsa magra e”’. ma cosa stava succedendo? Era turbata davanti a una donna nuda? Non era possibile’ provava l’impulso irrefrenabile di toccarla” non aveva mai avuto propensioni lesbiche’si sentiva bagnata intimamente’..oddio era eccitata’
    
    Luana la ringraziò sorridendo e le diede un bacio sulla bocca’.così facendo strofinò inavvertitamente i capezzoli sul suo corpo e F. si sentì ancora più confusa’. Non capiva’.e le era sembrato per un attimo che Luana baciandola le avesse messo la lingua in bocca. Uscì quasi da corsa dalla cabina per tornare da Renzo sotto l’ombrellone.
    
    Luana raggiunse ...
«1234...9»