1. La mia prof di italiano


    Data: 17/10/2020, Categorie: Etero Autore: Alberto vecino, Fonte: EroticiRacconti

    Salve oggi vi racconterò quella volta in cui mi scopai la mia insegnante di italiano. All'epoca avevo 19 anni ero all'ultimo anno del professionale cui frequentavo senza troppi problemi, verso il mese di febbraio si presento una nuova insegnante di italiano, perché quella che avevamo prima era entrata in maternità. Bionda sui 49/50 freschi faccia da pompini, provocazione che ti faceva scoppiare le palle appena la guardavi. In poche parole una cougar da segarsi al sol pensiero. Quel giorno vestiva jeans stretti che le risultavano il culo tacchi a punta maglione con una leggera scollatura che le risaltava quelle tette non troppo grandi. Quella mattina mi presentai a scuola svogliato di fare lezione siccome avevo fatto serata il giorno prima che era il mio compleanno e avevo dormito meno di quattro ore. La prof se ne accorse dicendomi su che dovevo almeno provarci a stare attento io le risposi che poteva anche non badare a me che avrei recuperato a casa. Lei rispose che avrebbe voluto parlarmi in privato a fine delle lezioni. Giunto il momento ci appartammo in un aula poco usata della scuola, lei inzio a dirmi che non vuole gente che non sta attenta che ci vuole tutti attivi nelle sue ore io le risposi "magari si vestisse meno attraente forse riusciremmo a stare attenti alle lezioni". Lei rispose " cosa come ti permetti, io sono attraente perché ci tengo al mio corpo e mi vesto cosi perché so che poi gli alunni segaioli si fanno pugnette pensando a me quando tornato a casa quindi posso vestirmi come cazzo mi pare". Le risposi cosi "aaah allora sei porca come pensavo vuoi sapere cosa farei io adesso?" Lei " cosa? Ti segheresti davanti a me?" Io "magari" lei di nuovo "allora fammelo vedere!!" Io in quel momento avevo il cazzo durissimo le palle completamente dure e calde come se la sborra dentro stesse ribbollendo. Lei inizio a massaggiarmi il cazzo da fuori con un espressione fa maiala, io iniziai a slegarmi i pantaloni e usirle il membro duro come l'asfalto. Iniziò a succhiarlo fino in gola perfino una palla era riuscita a mettere in bocca, una vera esperta com fosse una porno star. Io li in stato di godimento allucinante sentivo il cazzo pulsare e vibrazioni che mi facevano fare dei tick alle gambe, sta godendo come un maiale, al momento del orgasmo mi strinse il cazzo fortissimo con la mano e mi disse "tu non sborri adesso" si mise sul tavolo a gambe aperte e mi disse " ora impalami e poi fecondami come se dovessi fare la tua ultima sborrata dell tua vita" io in quel momento pensai solo di svuotargli le palle piene di una settimana senza tutte nella figa. Iniziai a pompare era bellissimo stretta al punto gisto nonostante i suoi 50 anni ogni tanto la stringeva non so come e mi intrappolava il cazzo dentro continuai per cinque minuti fino a quando non le saletti a mo di missionario sul tavolo tirando una delle sborrate più copiose della mia vita una volta tolto lei si mise in piedi e inizio a scavare nella sua figa e inizio a uscire sborra per più ...
«12»