1. Castrato


    Data: 14/10/2020, Categorie: Tradimenti Autore: Cuck 2014, Fonte: EroticiRacconti

    -Cosa t'avevo detto amore?
    
    Stai vedendo anche tu com'è facile e per niente doloroso.
    
    Me l'aveva detto Antonio che il suo amico era bravo.
    
    Chissà quanti ne ha già castrati di vitelli e caproni e poi,lo sai,lo ha anche fatto ad un trans che non aveva i soldi per andare all'estero ed ora è felicissima con la sua femminilità senza quelle inutili palline.
    
    Comunque tu non sei come lui,a me non sarebbe mai piaciuto avere un marito frocio.
    
    Mi piaci proprio così come sei,affettuoso,amorevole e sempre pronto a soddisfare i miei capricci.
    
    Lo sai,è stato Antonio ad insistere che tu lo facessi.
    
    Non sopportava proprio l'idea che mentre facciamo l'amore tu ti masturbassi e spesso è anche capitato che sporcassi per terra o le lenzuola.
    
    Mmmmmmm....che bello amore....sapessi come gli piace ad Antonio starmi dentro mentre assiste al sacrificio che stai facendo per noi.
    
    Mmmmmmmm....ce l'ha durissimo....me lo sento tutto dentro.....ooooo....come mi fa godere....
    
    Tesoro....aaaaa.....hai visto anche tu com'è facile......guarda...guarda anche tu....ti ha già estratto le prima pallina e tra qualche istante,dopo aver stretto il condotto per evitare una emorragia,taglierà l'ultimo filo che lo lega al tuo corpo.
    
    Mmmmmm...che bello...che bello....non so se mi fa godere di più Antonio mentre mi sta chiavando o vedere te che finalmente sacrifichi il primo testicolo per me...per tua moglie....il tuo amore...-
    
    Mentre la moglie con una mano stringeva quella del marito per tranquillizzarlo e con l'altra gli asciugava il sudore con un panno di lino,il veterinario procedeva nella castrazione del marito e l'amante da dietro,sbuffando come un vero animale se la chiavava con affondi sempre più potenti.
    
    Le spinte pelviche erano talmente potenti che più d'una volta il dottore era sato costratto ad invitarlo a darsi una calmata altrimenti avrebbe avuto problemi.
    
    L'incisione dello scroto era avvenuto senza troppi problemi e l'anestesia locale,aveva permesso al marito di seguire attraverso un specchio,tutte le fasi dell'operazione.
    
    I problemi erano cominciati proprio nel momento in cui il primo testicolo era fuoruscito dalla sua sacca.
    
    A quella vista,come un vero animale,l'amante si era infoiato al punto che aveva cominciato a grugnire e stringendo in modo doloroso i fianchi della donna,aveva dato inizio ad una monta davvero bestiale.
    
    L'estrazione ed il taglio della seconda pallina era stata più facile e mentre il veterinario si accingeva a chiudere la ferita con dei punti,la sua assistente aveva messo le due palle ripulite dalle protuberanze nervose,in un vasetto di vetro con dentro della formalina.
    
    La sera a casa,la moglie aveva voluto premiare il marito per il bel regalo che le aveva fatto facendolo dormire accanto a lei nel loro letto matrimoniale come non accadeva da tempo.
    
    Il vasetto con la palline strappate erano state messe sul comodino accanto al marito.
    
    Per l'occasione lei aveva indossato l'intimo sexi rosso che lui le ...
«12»