1. Una seraqta trasgressiva


    Data: 13/10/2020, Categorie: Erotici Racconti Autore: gladius, Fonte: RaccontiMilu

    Una mia amica di Facebook mi ha mandato il resoconto di una sua serata particolare pregandomi di trasformarlo in un racconto e l’ho accontentata.
    
    Sono sempre stata una ragazza calma, timida sveglia.
    
    Ho quasi 28 anni. Convivo da otto. Non esco a divertirmi da almeno tre anni’ e
    
    sono’ annoiata da tutto e tutti.
    
    Così ho chiesto a mia sorella più piccola di me di un paio d anni se nel week
    
    end le andava d uscire. Un po’ stupita ha detto di si. E così organizzato il
    
    tutto’ sabato siamo uscite. abbiamo iniziato con una tappa al bar sotto casa.
    
    Li incontriamo i suoi amici che ci invitano a andare con loro a una festa
    
    privata in un locale, ci organizziamo e andiamo con tre macchine.’
    
    Quando arriviamo la musica è alta, non ho il tempo di rendermene conto e m ritrovo a
    
    parlare con conosciuti e sconosciuti, c’è gente di ogni età, dai diciotto a
    
    quaranta. Passa un attimo e ci invitano a ballare. Sono un po titubante, non sono
    
    abituata ma un amico di mia sorella, un bel ragazzo, muscoloso, capelli e occhi
    
    scuri, camicia scura sbottonata leggermente e jeans bianchi mi si avvicina e
    
    tra una chiacchiera e l’ altra m fa ballare. Vedo mia sorella e le sue amiche
    
    fare le civette con un gruppo d ragazzi e so già come finirà la serata per un paio
    
    d loro. Mia sorella mi sorride e seguita da un ragazzo che so esser un suo tromba amico si avvicina e mi chiede se m sto divertendo, ballano un po e poi spariscono.
    
    Quando sono stanca chiedo a Pier, il ragazzo che mi ha fato ballare, se gli va di bere
    
    qualcosa.’ Sono astemia e quando chiedo del te il barista ride. Si vede che sono la
    
    classica imbranata, ma non ci posso fare niente.’ Lui prende una birra e dopo
    
    esserci spostati in un angolo meno rumoroso chiacchierano un po’, lavoro, studi,
    
    hobby, e del fatto che sia single! Strano, è un bel ragazzo e non è timido. Quando mi
    
    arriva l’SMS di mia sorella che m raccomanda di divertirmi e di stare tranquilla
    
    che lei va a fare un giro con le altre sulla loro macchina e non rientrano con noi.
    
    Mi accorgo che sono le tre e chiedo a Pier se gli va dispostarci a un pub dove andavo qualche tempo fa, un posto più tranquillo, e più comodo, i tacchi m fanno male e sono stanca di stare in piedi.
    
    Accetta ma mi dice che purtroppo è a piedi e se ci vogliamo spostare dobbiamo
    
    usare la mia macchina. Nessun problema, trovo subito le chiavi e appena salgo
    
    in macchina mi scuso e lancio sul sedile dietro le mie belle scarpe panna con il
    
    tacco vertiginoso,guido sempre scalza. Pier m sorride,.si piega leggermente e mi
    
    attira a se per baciarmi. La sua mano dietro la nuca e la sua lingua nella mia
    
    bocca mi sciolgono e rispondo al bacio appoggiandomi quasi completamente a lui.
    
    La mia mano sale dalla sua coscia fino al cavallo dei suoi pantaloni la sua
    
    bocca si sposta sul mio collo e la sua mano accarezza dolcemente il mio seno,il
    
    suo profumo è inebriante e la mia voglia cresce. Quando riesco a riprendere un ...
«1234»