1. Massaggio speciale


    Data: 06/10/2020, Categorie: Sesso Interrazziale, Anale Hardcore, Autore: ventoleggero, Fonte: xHamster

    La spiaggia bianca e immacolata si allunga disegnando un lungo e leggero arco che abbraccia le onde ritmate dell’oceano.
    
    Anna, dal confortevole balcone della sua stanza, aspetta il sorgere del sole ormai prossimo. Sul di un tavolino evaporano efluvi di erbe aromatiche, il libro che la sera prima aveva finito e alcune brouscour del Resort che la ospitava.
    
    Il personale dello staff del resort era già all’opera nel pulire i vialetti, sistemare i lettini al bordo delle varie piscine e in tutte le altre necessità che servono a rendere confortevole il soggiorno agli ospiti.
    
    Rientro in camera. Sfilo la nera sottoveste in raso nero che le aveva fatto da pigiama la notte precedente e si vesti velocemente per fare una breve passeggiata nel fresco del mattino.
    
    Niente di lungo o complicato, penso, una cosa veloce tanto per mettere in moto le gambe.
    
    Dopo 20 minuti fu di nuovo nella sua stanza. Nonostante il fresco la sua pelle era velata da un leggero sudore. Si spoglio e gettando i vestiti a terra in un angolo del bagno, giro il rubinetto e dal soffione scroscio immediato getto d’acqua calda.
    
    La fece scorre per lunghi minuti. Quel getto ristoratore che oltre al sudore immaginava potesse portare via anche tutta una serie di angosce e frustrazioni che avevano appesantito gli ultimi anni.
    
    Mentre si asciugava, passando un morbido asciugamano sul suo corpo, guardo l’immagine che il grande specchio che dominava la stanza, gli rifletteva.
    
    Vide una donna di 45 anni, molto ben portati, se non fosse per quella leggera protuberanza all’altezza della pancia. Piccola cosa penso. In effetti con un po’ di attività fisica ed addominali tutto sarebbe scomparso in breve tempo. Diverso invece l’inestetismo presente sulla parte alta delle sue gambe.
    
    Piccole striature di cellulite rompevano la linea della pelle, altrimenti perfetta, mentre con le dita ne percepiva anche i leggeri rigonfiamenti e avvallamenti.
    
    “Qui ci vuole ben altro”, disse alla sua immagine riflessa, “Trattamenti speciali e tanti massaggi”.
    
    Decise di fissare per il primo pomeriggio una seduta di massaggio nel centro benessere del resort.
    
    Chiamo la reception e le venne fissato l’appuntamento per le 16, in punto.
    
    Si mise il costume, prese la borsa e si diresse verso una delle piscine che facevano parte del complesso.
    
    Sdraiata al sole che ancora non scottava, si rilasso, ascoltando le voci delle persone tutto intorno.
    
    Era il primo viaggio da sola dopo molti anni, dopo che il suo matrimonio con Roberto era naufragato per via delle continue relazioni extra coniugali di lui.
    
    La sua collega ed amica, Donatella per molto tempo le stette vicino. La supportò in ogni modo e divennero molto intime tanto che Donatella le confidò che anche suo marito, Simone l’aveva tradita molte volte.
    
    A differenza di Anna, loro avevano due figli e come molte coppie mantennero in vita la loro relazione per loro. Poi da quando Donatella e Simone presero a passare una settimana all’anno presso ...
«1234»