1. Il piacere di non sapere


    Data: 27/09/2020, Categorie: Tabù Autore: suxmatto, Fonte: xHamster

    Nel periodo di Natale tutti siamo più buoni e propensi alle buone azioni. Per questo il 20 dicembre finite le lezioni all'università Roberto decide di passare dalla zia 56enne che gli aveva chiesto di dargli una mano con gli addobbi di Natale perchè suo marito ormai 60enne non ha più la voglia di badare alle cose di casa e difficilmente si alza dal divano, al massimo passa del tempo in garage tra gli attrezzi "fai da te" sperando di mettere insieme un qualcosa di utile per la casa(senza quasi mai riuscirci). Roberto passava molto tempo durante l'infanzia a casa degli zii, felici di passare del tempo con lui dal momento che non hanno potuto avere figli dal loro matrimonio, una coppia normale e sana che però, col passare del tempo, si è rifugiata nelle normalità della vita quotidiana. A 25 anni Roberto preferirebbe passare il tempo con i suoi coetanei o con la sua nuova ragazza Caterina, ma visto che è Natale ha deciso di passare dagli zii a dare una mano e cogliere l'occasione per fare loro gli auguri per le feste che ormai sono alle porte. Mara e Carlo abitano in un quartiere molto rinomato dove abitano le famiglie "bene" della città, tutte villette singole perfette che sembrano finte a guardarle. Arrivato al civico n.36 di Via Angiurette Roberto osserva i particolare esterni della casa, giardino perfetto, nemmeno una foglia sul viale come se gli alberi fossero finti, i cani silenziosi e coccolosi e la macchina parcheggiata sotto la tettoia vicino al garage, silenzio. Appena prima di suonare zia Mara apre il portone d'entrata senza che Roberto avesse suonato, come se lo stesse aspettando. In punta di piedi la zia si avvicina e lo saluta stringendolo forte a se. Sottovoce la zia le dice:" Ciao Roberto, ti stavo aspettando alla finestra perchè zio Carlo sta dormendo in divano, sia mai che qualcuno lo svegli o addio alla mia tranquillità, si sveglia e da su tutte le furie, poveretto, è stanco e capisco voglia godersi un po' di pace dopo il lavoro..." e Roberto: "Ciao zia, tranquilla nessun problema... era da tantissimo che non venivo da voi! E' tutto perfetto e in ordine, lo fai sgobbare lo zio eh?".
    
    Zia Mara: "In realtà lui non fa niente dalla mattina alla sera, ogni tanto fa qualche consulenza per la banca al mattino, giusto per non staccarsi troppo dai suoi 40 anni di lavoro, ma per il resto non fa altro che poltrire in divano tutto il giorno, lasciamo stare va..." Sospiro. "Vieni dai, andiamo a prenderel'albero e gli addobbi, sono giù in taverna e da sola non riesco a portarli sopra, mi dai una mano?".
    
    Roberto: "Certo, andiamo! Non ho fretta ma tra 2 orette dovrei trovarmi con Caterina, la mia ragazza, per andare a prendere gli ultimi regali, donne...".
    
    Zia Mara: "Fortunata Caterina che ha un uomo che le fa compagnia e la fa svagare un po', magari potessi tornare indietro di qualche anno... ahhh la gioventù..."
    
    Roberto un po' confuso e imbarazzato prosegue giù dalle scale seguendo la zia che si appresta a prendere una scala per ...
«123»