1. Mamma e Zie fanno le porche a Ferragosto!


    Data: 25/09/2020, Categorie: Maturo Tabù Hardcore, Autore: MammaTroia, Fonte: xHamster

    Stranamente era arrivato il 15 agosto e il bel tempo era rimasto, niente nuvoloni come per gli altri anni, anzi un bel sole caldo che picchiava forte, adatto alle migliori abbronzature.
    
    Scusate, non mi sono ancora presentato, sono Giovanni e scrivo dal mare dove sono in vacanza, adesso ormai è sera, ma la giornata appena passata di ferragosto non è stata calda solo a causa del sole, ma anche per avvenimenti sessuali sconvolgenti che riguardano la mia famiglia.
    
    Abbiamo affittato una bella casetta al mare in Puglia, con tanto di spiazzo all’interno in un cortile privato, sistemata su due piani, ci permetteva di unire le nostre famiglie e suddividerci le spese. Questa mattina si era tutti pronti ad andare in spiaggia, la mamma e le mie due zie però dissero subito che non avrebbero fatto parte dei nostri, troppa confusione il giorno di ferragosto, preferivano rimanere in casa e prendere il sole in cortile in topless, in modo da cancellare gli antiestetici segni che si erano venuti a formare con il costume. Mio padre e miei zii se la ridacchiarono e, insieme ai cugini si apprestavano a sistemare le cose in macchina. Mia cugina aveva chiesto di rimanere, ma sua madre le disse che non era il caso. Io non ci provai nemmeno a chiedere di rimanere, non me lo avrebbero permesso visto che volevano prendere il sole nude, ma certamente non mi sarei mai perso quello spettacolo! Non giudicatemi un pervertito, ma vorrei vedervi a voi ad avere in famiglia certi figoni di zie. Anche mia madre si difende bene, nonostante abbia qualche chilo di troppo e un culone cellulitico, si ritrova un paio di tettone da record che riescono ancora a sfidare la gravità, solo che ho meno interesse perché mi è già capitato più volte di riuscire a vederla nuda, mentre con le mie zie non è mai capitato. Finalmente avrei visto le tette sode della bionda zia Graziella e lo splendido culo dell’altissima stangona di zia Patrizia! Feci finta di caricare la mia vespa per far vedere che andavo anch’io in spiaggia e, al momento opportuno, rientrai in casa e mi misi a spiare il cortile dal balcone del primo piano, c’era il sole che mi dava un po’ di fastidio perché picchiava proprio nella mia zona, ma la vista era fantastica. Zia patrizia doveva essersi già essersi messa la crema abbronzante perché era a prendere il sole sulla sdraio, purtroppo non le vedevo il didietro, era sistemata per prendere il sole davanti, potei notare quanto era piccolo il suo seno, sapevo che non era granché, ma in questo caso i suoi reggiseni erano degli ottimi strumenti per nascondere questa sua deficienza. Mamma e zia si stavano spalmando a vicenda l’abbronzante, finalmente potevo vedere le bocce di zia Graziella! È che tette! Non erano grandi come quelle di mia madre, ma erano di un sodo fenomenale. Dovevano piacere anche a mamma, perché mentre spalmava la crema si soffermava più volte su quelle rotondità e andava a stuzzicare in maniera direi anormala i capezzoli. Intervenne mia zia Patrizia: “avete finito ...
«1234»