1. Mia moglie al mare mi manda il WhatsApp della buon


    Data: 19/09/2020, Categorie: Anale Tabù Autore: Robydk, Fonte: xHamster

    LEI: Ciao amore! Ho una sorpresina hot per te!
    
    IO: Dai racconta!
    
    LEI: Oggi in spiaggia, il tipo di cui ti ho parlato l'altro giorno, guardava solo me, è arrivato quando stavamo andando via, insieme a lui c'era la mogli e altre 2 befane.
    
    Io: Chi c'era conta poco se ti ha guardato... tu che hai fatto?
    
    Lei: Mentre mi chinavo per raccogliere i giochi dei bimbi, ho fatto distrattamente uscire una tetta dal costume...
    
    IO: WOW!
    
    LEI: Si ma non è finita mica qui... Mi ha mandato un sms, mi ha scritto che vedere la mia tetta lo ha eccitato da morire...
    
    IO: Come non capirlo.
    
    LEI: Eccitato a tal punto che una volta che i bimbi si sono addormentati, è venuto qui.
    
    IO: Ma dai? Ecco perchè ci hai messo tanto a scrivermi per darmi la buona notte, credevo ti fossi addormentata.
    
    LEI: Altro che addormentata... mi sono truccata, ho messo una gonna lunga e una canottierina senza nulla sotto, e l'ho portato nel giardino di dietro. Appena è arrivato, la prima cosa che ha fatto è stata leccare le mie tette, mi ha detto che sapevano di buono, poi si è seduto sul lettino e ha voluto che mi sedessi su di lui, come mi metto sempre quando facciamo l'amore sul divano, non immagini quanto fosse eccitato...
    
    IO: Non immagini quanto lo sono io ora, perchè non mi chiami voglio sentire la tua voce da troia che mi racconta le porcate che hai fatto.
    
    LEI: Non posso ora sono a letto con i bimbi, già ho fatto troppo casino se mi alzo si svegliano! Accontentati dei whatsapp!
    
    IO: ok continua...
    
    LEI: Gli ho tirato giù il costume e mi sono messa il suo cazzo in bocca... lo leccavo, lo ciucciavo e quando è diventato bello duro ho cominciato a cavalcarlo e intanto lui mordicchiava le mie tette...
    
    IO: Eri eccitata? Ti piaceva?
    
    LEI: Molto, mi ha fatta alzare e poggiare in avanti sul muretto, la gonna era già volata via, avevo addosso solo la canottiera ma con tutte e due le tette di fuori. Con la scusa di infilare il suo cazzo, mi ha fatto chinare in avanti e me lo ha infilato nel culo, il suo culo come dice lui...
    
    devi vedere quanto gli piace...
    
    IO: E a te piaceva?
    
    LEI: A me fa sempre un po' male, ma in fondo mi fa sentire tanto troia... mi spingeva con forza e mi ha sussurrato all'orecchi che viene al mare solo per me, la sua puttana. E ha continuato così finchè non gli ho chiesto di smettere, lui mi ha risposto che il mio culo gli piace troppo.
    
    Poi si è seduto e con la scusa di farmi riprendere fiato, mi ha fatta inginocchiare davanti a lui e mi ha detto di continuare con la mano... ma ha voluto subito la mia bocca calda sul suo cazzo eccitato.
    
    IO: Dio mi stai facendo morire...
    
    LEI: Aspetta non è ancora finito... mi diceva di leccarglielo come il gelato che ho mangiato davanti a lui ieri sera al bar, quando mi guardava di nascosto dalla moglie... aveva una cazzo duro e grosso non riuscivo a tenerlo in bocca, mi continuava a dire che sono bravissima con la lingua, ma soprattutto a fare le spagnole con le tette.
    
    IO: Ha ...
«12»