1. Piedi delle amiche


    Data: 17/09/2020, Categorie: Feticismo Autore: Lello, Fonte: EroticiRacconti

    Storia realmente accaduta 1 settimana fa.
    
    Come ogni mese invito a cena le mie due miglior amiche C e G, entrambi non altissime ma piedini da favola 36/37. Si presentano entrambi con un vestitino corto,tacco non altissimo e calze nere, ci sediamo beviamo 2 bottiglie di vino durante la cena.
    
    A tavolo cominciamo a far il gioco della verità, sulle proprie esperienze ed i propri gusti sessuali. G ammette il suo adorare il sesso anale e l'altra ammette che ha un orgasmo solo se vengono leccati i piedi durante il sesso. La domanda seguente era per me, chiedendomi se fossi un po feticista e C mentre mi fa questa domanda si toglie la scarpa appoggiando il piedi sul tavolo. Entrambi cominciano a ridere capendo la risposta da come guardavo i suoi piedi. Beviamo un po di amaro e si tolgono entrambi le scarpe mettendosi sul divano, io mi butto nel mezzo. Un po per ubriacatura un po per gioco, mi cominciano a strusciare i piedi alla gamba; e mi provocano dicendomi di baciarli.
    
    Io resisto 3 secondi dopo mi butto in mezzo ai piedi e comincio a baciarli ed ad odorarli; loro smettono di ridere e facendosi più serie cominciano a godere. A quel punto C si toglie l'autoreggenti e comincia a toccarsi io a leccargli le dita sempre più appassionatamente. G che indossava i collant si mette la mano nelle mutande, inserendo due dita nel culo e uno nella fica. Entrambe stavano impazzendo dal piacere e io anche, perché leccavo un po il piede di G e un po di C, mi stavo eccitando, quindi lo tiro fuori dalle mutande. A quel punto G lo prende in bocca mentre io continuavo ad avere in bocca il piede di C che si sgrillettava sempre più forte fino ad a raggiungere l'orgasmo. Di lì a poco non resistetti più e inondai la bocca di G, che un pò beveva e può lo strusciava sul piede di C. C che voleva che pure G avesse un orgasmo decise di mettete il suo bel piedino nel culo di G che si abbassò i collant. Io rimasi a fare lo spettatore di un sogno diventato realtà.
«1»