1. Mia cugina


    Data: 15/09/2020, Categorie: Etero Autore: elisir1, Fonte: Annunci69

    ... sento i suoi seni contro la mia pelle , la bacio sul collo , le spalle , sento il suo respiro farsi più profondo.
    
    La faccio adagiare sulla coperta e la ricopro di baci e carezze , le prendo i seni e li stringo , li bacio succhio assetato i capezzoli divenuti turgidi , scendo lungo il solco tra le splendide mammelle e baciando e leccando raggiungo l'ombelico e qui mi fermo qualche istante a baciarlo e ci gioco con la lingua , la sento gemere sommessamente.
    
    Le sfilo i boxer. Ora la mia bocca è sopra la figa liscia accuratamente depilata e luccicante dei suoi umori , ne gusto il sapore l'odore si sesso.
    
    Il mio pollice scorre su e giù , i petali di quel fiore carnoso si aprono ed io affondo la bocca e con la lingua ne raccolgo goloso il nettare.
    
    Siamo messi entrambi su di un fianco opposti uno all'altra nudi io con la testa tra le sue cosce lei con la sua tra le mie. Stiamo entrambi godendo dei nostri sessi. Sento il mio membro pulsare nella sua bocca mentre le mie dita si fanno strada tra le labbra aperte gocciolanti umori che accrescono la mia eccitazione.
    
    Ci scostiamo. Mi siedo a gambe incrociate , lei si accomoda su di me , senza esitare si impala sul mio cazzo. Ci fermiamo in quella posizione uniti come un corpo solo. Ci abbracciamo stretti , ci accarezziamo ci baciamo fermi uno dentro all'altra rivolgendoci parole di miele. I nostri sessi pulsano pur nell'immobilità.
    
    Sono momenti magici vissuti quasi in trance che durano un tempo indefinito. Poi lei comincia ad ancheggiare lentamente con movimenti sempre più ampi , io la agevolo tenendole i fianchi e accompagnandola.
    
    Ora spinge in avanti ora ondeggia da destra a sinistra e poi in un movimento rotatorio.
    
    I nostri ansimi , i gemiti aumentano , le parole si fanno più crude , le frasi più spregiudicate , lei gode sopra di me mi morde un poco la spalla sento l'umido del suo piacere sulle mie cosce e sulla pancia.
    
    Viene altre due volte prima che io la sollevi da me per non rischiare.
    
    Mi sdraio sulla schiena stanco ma non sazio , lei si china sul mio cazzo bacia i testicoli , li massaggia , percorre l'asta su e giù più volte con la lingua poi me lo stringe forte con una mano e prende a succhiare e leccare la cappella per poi accogliere tutto il cazzo nella sua calda bocca e succhia e aspira dalla base alla punta e viceversa con sempre maggiore foga. La avviso che sto per venire. Lei toglie la bocca e mi masturba con la mano e presto raggiungo l'orgasmo , il mio seme esce con getti potenti che mi schizzano sulla pancia fino al petto. Lei si china e lo raccoglie con la lingua mentre sale a raggiungere la mia bocca così da condividere con me il frutto del mio orgasmo.
    
    Siamo sudati , stravolti , ci guardiamo in faccia e ridiamo felici.
    
    Oggi basta foto , meglio tornare a casa per una doccia ristoratrice. Arrivati entriamo furtivi per non farci vedere in quello stato dai miei e mentre lei si infila nella doccia io mi chiudo in camera mia e mentre attendo il mio turno ...