1. Questa sera cambio partner - cap. i


    Data: 13/09/2020, Categorie: Scambio di Coppia Autore: blueyes5, Fonte: Annunci69

    Mario era in macchina, stava raggiungendo Beatrice a casa sua, il programma della serata era un po' diverso dal solito, le due coppie dovevano incontrarsi al cinema ma con una variante alla routine, i due uomini dopo il lavoro dovevano recarsi ognuno a casa dell'altro per prepararsi e poi raggiungere il luogo dell'incontro con la partner dell'amico.
    
    Era in anticipo, così trovato parcheggio decise di mandare un sms alla ragazza per avvisarla di essere già arrivato. "sto arrivando anche io, ci vediamo davanti al portone" fu la risposta.
    
    Si incontrarono sorridendosi e guardandosi dalla testa ai piedi, lui scarpe da ginnastica, jeans e un maglioncino grigio sopra ad una camicia blu, lei con tacchi, jeans aderente camicetta bianca e una giacchetta nera elegante. Dopo un saluto di circostanza salirono in casa e cercarono di sciogliere un po' l'imbarazzo per la situazione insolita bevendo un bicchiere di vino e chiaccherando un po' delle rispettive giornate.
    
    Roberto aveva appena parcheggiato sotto casa di Erica, suonò il citofono: "chi è?", "è arrivato l'autista!", "salga pure".
    
    Salendo le scale pensava a cosa dire, la situazione era particolare, per qualche ora avrebbe cambiato casa e compagna, mentre ancora rifletteva Erica gli aprì la porta presentandosi con una maglietta bianca aderente a maniche lunghe e shorts verdi, una tenuta casalinga che stonava col suo abito elegante e camicia. Il suo sguardo non potè fare a meno che posarsi sulle gambe nude della ragazza, provocandogli qualche brivido nelle parti basse, si accomodarono in salotto scambiandosi qualche convenevole.
    
    "ti va un caffè?" chiese lei. "Certo" rispose Roberto guardandola girarsi e andare verso la cucina...quegli shorts mettevano bene in mostra il culo dell'amica, decise di alzarsi e seguirla.
    
    "Ti spiace se mi metto comoda?" disse Beatrice togliendosi una scarpa "Figurati, anzi lascia che ti aiuti" rispose Mario che le cinse le spalle facendola sdraiare sul divano, le sollevò le gambe e le tolse anche l'altra scarpa, dopodichè cominciò a massaggiare i piedi, spingendo con i pollici sulle piante. Immediatamente sollievo e piacere iniziarono a rilassare il corpo della donna, la quale chiuse gli occhi e si abbandonò a queste sensazioni. "Penso che staresti ancora più comoda se ti togliessi questi jeans così stretti" le sussurrò lui mentre strusciava la faccia sui suoi piedi coperti dalle collant. Lei slacciò i pantaloni e iniziò ad abbassarli aiutata da lui che li fece sfilare tirandoli dall'orlo.
    
    L'uomo osservò piacevolmente sorpreso che le calze finivano a metà coscia coronate da un pizzo nero, e un po' più su un perizoma leggero lasciava intravedere un tesoro nascosto, la guardò negli occhi e in risposta al suo sorriso malizioso riprese il massaggio. Le sue dita mandavano piccole scosse di piacere nel corpo di Beatrice che richiuse gli occhi e assaporò la delizia di quel massaggio che dai piedi era passato alle caviglie e ora interessava i polpacci.
    
    Le mani ...
«1234»