1. Un sogno avverato: Shopping enfemme pt.1


    Data: 07/09/2020, Categorie: Tabù Prime Esperienze Voyeur Autore: Lady_shoes_41, Fonte: xHamster

    STORIA VERA AL 1000%
    
    Da chissà quanto tempo desideravo sdoganarmi e fare un'uscitina coi fiocchi... fino a questa volta (scrivo al presente perchè l'ho fatta due giorni fa).
    
    Avevo fatto solo quattro/cinque uscite in totale (e totale oscurità) e solo nell'ultima mi ero spinta ad uscire di casa e tornarci completamente enfemme, ma senza trucco.
    
    Tutto è successo lo scorso nove febbraio 2020, è Domenica mattina, faccio le mie cose in casa, colazione, tv, in tuta, ciabatte e barba incolta, parto per farmi la spesa per pranzo e poi, tanto ormai sono lì nei dintorni del capoluogo e tanto di Domenica mattina non c'è mai nessuno, mi muovo con la mia solita calma verso i soliti negozi (ormai Superstore) Cinesi ormai da me molto frequentati.
    
    Nel primo dei due visitati entro, e subito, velocissimamente una figura femminile lievemente formosa, sguscia da dietro gli scaffali, la noto perchè è insolitamente vestita visto che siamo ad inizio febbraio;
    
    vestita con un jeans normalissimo, una maglietta estiva larga, stivaletto anfibio nero e basco color tortora in testa a celare i capelli corti, con una camicetta colorata in mano si dirige alla cassa deserta.
    
    Ormai, penso come tutte noi sarà già successo, una Sorellina o Trans, la riconosco lontano un miglio.
    
    L'ho seguita con lo sguardo celandomi dietro uno scaffale.
    
    La sua risposta con voce delicata ma dal timbro maschile (ahinoi!) alla domanda del commerciante se voleva un sacchetto è stata la conferma, è una di Noi!! WOW!
    
    La guardo, la ammiro, la vedo armeggiare con la sua borsa con quel fare così delicato... quanto vorrei avvicinarmi anche solo per porgerle un ciao, una parola di conforto, fare una qualsiasi cosa che ti faccia capire, tranquilla, non sembro ma sono una persona come te, non avere timore, non sei sola....
    
    Tutto accade così rapidamente che l'unica cosa che riesco a fare è studiarmi una posizione in mezzo agli scaffali (seppur bassi) per continuare ad ammirarla indisturbata e rimango celato.
    
    Lei si accorge che c'è qualcuno (ehm.. io) che la sta guardando o è semplicemente girato verso di lei e guadagna l'uscita a gambe levate una volta terminato l'acquisto.
    
    Quanti pensieri in testa....
    
    Nel frattempo, ancora intontito dalla "visione" continuo a circunnavigare, senza una meta, gli scaffali pieni di scarpe, abiti, intimo, tutte cose belle, col solo difetto di essere piccole per la mia taglia (tanto la risposta del commerciante è sempre la stessa da anni: "Taja Unica") perchè sono tutte dalla M in giù.
    
    Ed anche lì tanti pensieri, li potessi provare, eviterei di incazzarmi comprando cose che solo dopo averle portate e provate a casa, mi rendo conto che non ci sto dentro o non mi piacciono!
    
    A quel punto inizia a bazzicarmi un'idea, strampalata: ma io, cosa ho da perdere?
    
    Se vado ad 100Km da casa chi vuoi che mi veda? Negozi Cinesi ve ne sono ovunque!
    
    Basta!
    
    Compero due cose allo Store successivo e mi dirigo a casa. Mangio un boccone, una bella doccia ...
«12»