1. Nuove scoperte


    Data: 08/08/2020, Categorie: Autoerotismo Etero Autore: boscaiolo, Fonte: RaccontiMilu

    Salve a tutti, sono Enrico, ragazzo 30enne appassionato dei racconti di Milù, sposato da pochi mesi con la donna della mia vita Vittoria, bellissima donna poco più giovane di me.
    
    Amavo tutto di lei… le sue forme sinuose che ricordano i lineamenti latini, la sua dolcezza, la sua spontaneità, i suoi occhi… ma la cosa che pù mi faceva impazzire è il suo culo! Tondo, sodo e bello ritto… un amore di culo! Tant’è che spesso immergevo la mia faccia dentro le sue chiappe cercando di assaporarne ogni singolo centimetro e leccando avidamente il suo forellino. La faceva impazzire la mia passione per il suo posteriore. Si bagnava tutta appena sentiva la mia calda lingua farsi strada fra il solco delle natiche fino a scendere sulla sua calda figa passando dall’ano.
    
    Ci piace tantissimo fare sesso anale….sentire la forte presa del suo culo sul mio cazzo duro che scorre dentro e fuori.
    
    E da sempre mi sono chiesto cosa si provi ad avere un cazzo in culo… sono stato da sempre incuriosito, guardando video porno fin da giovane età. Ma guardare non mi bastava. Decisi quindi di darmi alla lettura di racconti erotici per cercare di scoprire queste sensazioni. Navigando in rete alla ricerca di un sito adatto alle mie esigenze mi imbattei nei racconti di Milù e da subito catturò la mia attenzione. Leggevo racconti su racconti di ogni genere soffermandosi soprattutto su l’autoerotismo e racconti gay. Ero incuriosito dal sesso anale maschile.
    
    Una sera mia moglie era uscita di casa per una cena con le amiche, e io preso dalla noia inizia a leggermi un po’ di racconti erotici. Leggevo di uomini che si facevano leccare il buchetto, impazzendo dal piacere, e inculare dalle loro mogli dominatrici. Leggevo e leggevo…. Mi saliva sempre più un eccitazione dentro, e il mio cazzo ero bello in tiro pronto ad essere segato. Ma ne volevo sapere di più…volevo conoscere sulla mia pelle cosa significa sesso anale.
    
    Mi alzai dal pc, mi diressi in bagno e presi subito una crema lubrificante. Mi spogliai tutto e mi buttai sul letto. Non stavo più nella pelle. Mi misi a pecorina, con il culetto bello ritto all’aria come se stessi aspettando di essere inculato. Aprì la crema, e me la iniziai a spalmare sul buchetto.
    
    Iniziò così un lento massaggio. Con il mio anulare accarezzavo il forellino per tutto il suo diametro premendo leggermete…. È una sensazione bellissima, sentivo il mio culetto tremare dal piacere e dal desiderio di essere posseduto mentre il mio cazzo rimaneva bello in tiro premendo contro la mia pancia…volendo anche lui la sua parte. Ma non era il suo momento. Le mie attenzioni erano tutto per il mio culo.
    
    Decisi che era abbastanza lubrificato e puntai il mio dito sulla stretta e calda apertura. Spinsi piano piano ed entrò facilmente la mia prima falange. Era stupendo…un brivido mi percosse tutta la schiena facendomi emettere un gemito di piacere. Godevo. Sentivo il caldo delle mie interiora. Tirai fuori il dito e subito spinsi dentro nuovamente. Più in ...
«1234»