1. La MIA nuova cagna


    Data: 22/07/2020, Categorie: Autoerotismo Dominazione / BDSM Autore: Padrone_di_samantha, Fonte: RaccontiMilu

    30/11/12
    
    Nel mio primo giorno come schiava del mio Padrone la prima cosa che ho fatto è stata eseguire i Suoi ordini che erano quelli di inviare una mail con la descrizione dettagliata di me dei miei limiti e come mi vesto solitamente. Ero un po’ agitata perché io non so scrivere molto bene e avevo paura che al mio Padrone non piacesse quello che gli scrivevo ma ho scritto comunque tutto quello che mi veniva in mente (ma ho tralasciato la descrizione di me stessa perché non avevo ben capito da stupida schiava quale sono). Dopo poco dall’orario di scadenza in cui dovevo inviare la mail è arrivata la risposta del mio Padrone che sottolineava la mia mancanza nella mail precedente e mi sono sentita molto stupida per non aver capito cosa voleva il mio master.
    
    Nella mail il padrone mi ha detto anche che non avrei mai dovuto indossare biancheria intima e che per compensare le mancanze precedenti mi sarei dovuta tirare 10 schiaffi sulla mia inutile fica a mano aperta ed inoltre richiedeva il mio orario della settimana successiva che però non ho potuto fornirgli perché ancora non ne ero certa sentendomi ancora più stupida ed inutile.
    
    Successivamente ho eseguito la mia punizione che è stata dolorosa, visto che mi ero rasata da poco la fica per intero come mi ha ordinato il mio Padrone e la pelle era molto sensibile, ma è stato anche eccitante soprattutto perché dovevo , nella mia mente, ringraziare il mio Padrone e scusarmi per le mie mancanze.
    
    Finita la mia punizione il mio Padrone mi ha ordinato di farmi delle foto che ritraessero le mie inutili tette e la mia inutile fica anche li ero un po’ impaurita perché non vengo molto bene in foto ed anche imbarazzata ma per fortuna al mio Master sono piaciute!
    
    Successivamente il mio Padrone mi ha chiesto di andare nuda e a quattro zampe, come la cagna che sono, a prendere una molletta da bucato, applicarmela sul clitoride e tenerla su per almeno due minuti, alla fine dei due minuti mi ha dato la scelta tra tenerla per altri 3 minuti oppure toglierla in quel momento ma senza poterla aprire. Ho scelto di toglierla senza aprirla ed è stato particolarmente doloroso ma ovviamente mi sono anche eccitata come la cagna che sono.
    
    Poi il Master mi ha chiesto di mettermi le mutandine che mi ero tolta in precedenza dentro la fica appallottolandole ho avuto qualche difficoltà, ma ci sono riuscita.
    
    Dopo aver espresso il mio desidero di fare pipì il mio Padrone me lo ha concesso pero con le mollette sui capezzoli e tenendomi con la mano le mutandine dentro e successivamente leccare la pipì dalla mia mano…la pipì aveva un gusto amaro e salato ma non era così terribile come può sembrare!
    
    Successivamente stavo per uscire scordandomi di togliere il reggiseno, il mio Padrone me l’ha fatto notare… e sentendomi sempre più inutile mi sono data 5 pacche per seno, meno dolorose si quelle sulla fica ma comunque eccitanti.
    
    Nel pomeriggio purtroppo non abbiamo potuto fare molto e non ci siamo quasi mai sentiti…il ...
«123»